| categoria: sanità Lazio

Prorogati fino al 2018 i contratti a tempo determinato

«Con un Decreto del Commissario ad Acta la Regione Lazio interviene per garantire la continuità delle prestazioni assistenziali nell’ambito della riorganizzazione della rete sanitaria regionale. L’Amministrazione regionale continua le procedure, definite nell’accordo con le Organizzazioni sindacali, per la stabilizzazione dei personale precario dipendente del Servizio Sanitario Regionale con la proroga fino al 31 dicembre 2018 dei contratti a tempo determinato per tutti coloro che sono in possesso dei requisiti del DPCM del 06/03/2015». Lo comunica in una nota la Regione Lazio. Finisce l’epoca dell’incertezza in cui le proroghe avvenivano il 31 dicembre per periodi limitati – prosegue la Regione – e si avvia una nuova fase che porterà nei prossimi 3 anni alla stabilizzazione di medici, infermieri e tecnici che entreranno in servizio in modo permanente nei ranghi della sanità laziale». «Il Lazio cambia. Con la proroga dei contratti fino al prossimo 2018 – commenta il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti – diamo maggiori certezze e garantiamo più sicurezza ai lavoratori, cosa che non avveniva in passato quando il prolungamento avveniva solo per un anno».

Ti potrebbero interessare anche:

AssoTutela: “Operazioni sbagliate e medici indagati: San Camillo, si accertino le responsabilità”
Fondazione S.Lucia rassicura sindacati e dipendenti, stipendi regolari e dialogo con la Regione
L'altra faccia della sanità pontina. Ma Zingaretti dove vive?
L'INTERVISTA/ Ma il vaccino quanto ci costa?
APRE AL SAN FILIPPO NUOVO REPARTO PSICHIATRICO
Coronavirus, a Roma il sistema già non regge più



wordpress stat