| categoria: Senza categoria, sport

EUROPA LEAGUE/ Pari della Lazio con il St.Etienne

Un gol per parte e solo qualche emozione. Finisce così St.Etienne-Lazio, ultimo match della fase a gironi di Europa League con le due squadre già promosse ai sedicesimi di finale. Dopo un primo tempo da non ricordare la partita prende corpo nella ripresa: ci pensa Matri a suonare la sveglia portando in vantaggio i biancocelesti che arrivano quasi al colpo del ko senza riuscirci. E allora nell’ultima parte dell’incontro si accende la foga agonistica dei francesi che pareggiano con Eysseric e tentano il tutto per tutto fino al fischio finale che decreta l’1-1 definitivo con i biancocelesti capaci di chiudere imbattuti nel gruppo G. Finisce a reti inviolate il primo tempo a Saint Etienne, le due squadre già qualificate giocano senza troppe pressioni e non riescono a rendersi pericolose più di tanto. Per la Lazio la migliore occasione è sui piedi di Felipe Anderson, che vede Sall opporsi al suo destro indirizzato all’angolino. Tra i padroni di casa il più pericoloso è Benjamin Corgnet, che in almeno due occasioni sfiora il vantaggio. Nella ripresa parte meglio la Lazio che comincia a farsi pericolosa dalle parti di Moulin fino a passare con Matri al 7′ del secondo tempo: il bomber biancoceleste sfrutta un rimpallo favorevole dopo un azione prepotente di Konko, scavalca Moulin e completa l’opera con un tocco a porta vuota. Lazio in vantaggio e subito dopo ad un soffio dal raddoppio. Cambio di gioco perfetto di Parolo, che premia l’inserimento di Anderson. Il brasiliano mette in mezzo, trovando la deviazione in spaccata di Djordjevic, che sbatte sul legno ed esce. La Lazio prova a chiudere la partita ma il St.Etienne si riprende pian piano pareggiando grazie anche ad un errore di Felipe Anderson che perde malamente palla al limite dell’area laziale. Ne approfitta Polomat, lesto a servire Eysseric, che scaglia un destro improvviso in rete. Berisha parte in ritardo e non ha scampo. I francesi ci credono e provano a regalare ai loro tifosi la gioia della vittoria. Ma la Lazio si difende con ordine e riesce a portare a casa un pareggio incoraggiante per poter pensare a rialzare le proprie quotazioni in campionato

Ti potrebbero interessare anche:

Bersani. "Monti candida Albertini al Senato? Dica contro chi combatte
Renzi fa politica via Twitter. Legge elettorale? La facciamo con chi è disponibile
Incredibile, il Milan le prende dal Sassuolo. E il baby Berardi ne fa quattro al Diavolo
Nord Corea del Nord, giallo sulla sorte di Kim Jong-un. Sparito da 3 settimane
Rosato pugliese, la scelta vincente: +122% di produzione in tre anni
Appello dei vertici del Pd all'unità. La sinistra insiste sull'Italicum



wordpress stat