| categoria: attualità

Washington Post, finisce un’era: addio alla storica sede

«Si chiude un’era, ma la nostra missione rimane». Così il Washington Post annuncia il trasloco dalla sua sede al numero 1150 della 15esima strada ad un nuovo edificio pochi isolati più in là. Per il più antico e diffuso quotidiano di Washington, nato nel 1877 e il cui nome sarà sempre legato allo scoop sullo scandalo del Watergate, significa lasciare un edificio legato a 43 anni della sua storia.  Se molto è cambiato nel modo di fare il giornale, rimane sempre lo stesso spirito di squadra e soprattutto «la missione non è cambiata». «Mentre il nostro quartier generale, con tutte le sue memorie, sarà abbattuto, cercheremo di catturare le stesse verità complesse, con un nuovo proprietario e un nuovo ufficio, per una nuova era», conclude l’editoriale del giornale, che dal 2013 è nelle mani del fondatore di Amazon Jeff Bezos, dopo essere stato a lungo proprietà della famiglia Graham.

Ti potrebbero interessare anche:

Se la 'ndrangheta si infiltra nell'appalto per la "casa della legalità"
YARA/Bossetti parla per la prima volta: “Sono totalmente estraneo”
Charlie Hebdo: già quasi esaurito a Parigi, file a edicola
Omicidio Luca Varani: il corpo trovato con un coltello conficcato nel cuore
Centrosinistra, Pisapia e Alfano fanno un passo indietro
Coronavirus, oltre 4000 morti in Italia



wordpress stat