| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Lazio, in nove mesi export +13% contro una media nazionale del +4%

I dati diffusi lo scorso 11 dicembre dall’Istat certificano che nei primi 9 mesi del 2015 la regione Lazio ha esportato merci per 15 miliardi di euro, circa 1,7 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2014, registrando un incremento del 13% sempre rispetto ai primi 9 mesi del 2014 (cfr. Italia +4,2%). L’export laziale dei primi 9 mesi del 2015 ha rappresentato il 4,89% di quello nazionale, in forte aumento rispetto agli anni precedenti, nel 2007 le esportazioni regionali rappresentavano il 3,7% del totale italiano. Lo comunica in una nota la Regione Lazio. La principale specializzazione delle esportazioni laziali, spiega la Regione, riguarda gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici che rappresentano con 6,6 miliardi di euro il 44% delle esportazioni complessive della regione Lazio. A seguire ci sono le sostanze e i prodotti chimici con 1,5 miliardi di euro (il 10% del totale export Lazio nei primi 9 mesi 2015) e i mezzi di trasporto con 913 milioni di euro (il 6,1% del totale). I dati diffusi lo scorso 11 dicembre dall’Istat certificano che nei primi 9 mesi del 2015 la regione Lazio ha esportato merci per 15 miliardi di euro, circa 1,7 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2014, registrando un incremento del 13% sempre rispetto ai primi 9 mesi del 2014 (cfr. Italia +4,2%). L’export laziale dei primi 9 mesi del 2015 ha rappresentato il 4,89% di quello nazionale, in forte aumento rispetto agli anni precedenti, nel 2007 le esportazioni regionali rappresentavano il 3,7% del totale italiano. Lo comunica in una nota la Regione Lazio. La principale specializzazione delle esportazioni laziali, spiega la Regione, riguarda gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici che rappresentano con 6,6 miliardi di euro il 44% delle esportazioni complessive della regione Lazio. A seguire ci sono le sostanze e i prodotti chimici con 1,5 miliardi di euro (il 10% del totale export Lazio nei primi 9 mesi 2015) e i mezzi di trasporto con 913 milioni di euro (il 6,1% del totale).
Gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici con un incremento del 14,5% rispetto allo stesso anno, prosegue la Regione Lazio, rappresentano anche il settore che ha maggiormente contribuito, in valore assoluto, alla crescita dell’export. Oltre 10 miliardi di euro, il 69,4% delle esportazioni laziali, sono dirette verso i paesi dell’Unione Europea. L’export verso Ue è aumentato del 13,1% in linea con la crescita totale (+13,0%). «Le esportazioni verso i Paesi Europei extra Ue – conclude la Regione Lazio – rappresentano il 5,0% del totale, in aumento del 4,6% rispetto ai primi 9 mesi 2014. Un’importante area di destinazione delle esportazioni laziali è rappresentata dall’Asia con 1,6 miliardi di euro in valore dell’export, il 10,5% del totale. L’America settentrionale con 1,2 miliardi di import dal Lazio fa registrare una crescita del 23,8% rispetto ai primi 9 mesi del 2014. Anche l’Africa, che in valore rappresenta però solo il 3,2%, delle esportazioni laziali, fa registrare una robusta crescita dell’export pari al 28,5%».

Ti potrebbero interessare anche:

Franceschini sponsorizza la compagna (candidata) a forza di sms. Grillo attacca, Santanchè difende
RIFIUTI ROMA/FI, cassonetti stracolmi nel II municipio, Ama intervenga
SOCIALE/ Il 58% del budget di Roma capitale va a immigrati e nomadi?
Francia, con stampa 3D arriva mano nuova per un bimbo di 6 anni
Camorra, doppio colpi ai clan Mazzarella e Polverino
Malattie del cervello: una diagnosi precoce può ribaltare il decorso della patologia



wordpress stat