| categoria: turismo

NATALE/ Tra zampognari e vin brulè, tutti i mercatini in Emilia Romagna

Il profumo del vin brulé e delle caldarroste, tra gli addobbi e le luci nei borghi dell’Appennino come nelle piazze dei comuni marinari. Da Piacenza a Cattolica, anche l’Emilia Romagna, pullula di mercatini di Natale, dove cercare il dono da mettere sotto l’albero, la specialità del posto ma anche rarità da collezione e tantissimi artigianato. Partendo da Nord, lungo la via Emilia, la prima tappa è ai ‘Mercatini Farnesiani di Natale’ nel cuore di Piacenza, dove piazza Cavalli si anima per un mese intero di colorate bancarelle che offrono prodotti di ogni tipo, ma anche mostre, animazioni teatrali e musica. Durante ‘Il Natale di Grazzano Visconti’, nel borgo neomedievale piacentino si potrà spulciare cercando tra i manufatti artigianali e artistici, prodotti in ferro battuto, profumi, saponi, dolci, miele, addobbi e tante curiosità, per tutto dicembre fino al 6 gennaio. Sempre in provincia di Piacenza, l’appuntamento è anche a Bobbio e a Castell’Arquato con il Paese del Natale ‘Winterland’, Scendendo a Parma, sono oltre 60 i mercatini di Natale che spaziano dall’antiquariato all’alimentari. A Reggio Emilia, invece, lo shopping tra le bancarelle sono allietate dagli zampognari. Fino al 31 dicembre, infatti, ogni piazza metterà in scena i prodotti e le produzioni tipiche del territorio offrendo un vero e proprio tour tra le specialità del posto. Frittelle, crepes, ciambelline, dolci e caldarroste aspettano visitatori e turisti a Modena nella piazza di Babbo Natale. Sotto la Ghirlandina sarà un trenino rosso, fino al 10 gennaio, ad unire le tappe di un itinerario tra compere, concerti, spettacoli, presepi e l’Accademia del Ghiaccio. Imbarazzo della scelta a Bologna, dove tra aperture domenicali dei negozi, edizioni straordinarie dei mercati cittadini, mostre-mercato e mercatini a tema o di beneficenza, sarà impossibile non trovare ciò che si cerca. Tra le tappe obbligate il mercato di Santa Lucia in strada Maggiore, quello di via Altabella e quello dall’Antiquariato in piazza Santo Stefano, dove è possibile trovare anche oggetti vintage, gioielli d’epoca, quadri e mobili da interno o da giardino. Spettacoli itineranti, bancarelle di prodotti tipici e gastronomici, degustazioni, artigianato e oggettistica natalizia anche al Villaggio Natalizio di Ferrara, fino al 10 gennaio. E ancora. Sul delta del Po, a Comacchio si potranno scoprire i mercatini dell’ingegno, dell’arte e dell’artigianato, con giochi usati, ceramiche, libri e fumetti. Qui sono tante le iniziative dedicate soprattutto ai bambini, spettacoli di trampolieri, mangiafuoco e acrobati, teatrini, giochi e animazione, fino all’Epifania. Continuando il percorso verso sud, a Ravenna, si potrà optare tra il mercato dei Fiori a quello dei prodotti agricoli biologici delle imprenditrici romagnole, dalla Mostra mercato di antiquariato e artigianato al Mercato Campagna amica sotto l’albero, fino al mercatino Verde salute e al Mercatino fatto ad arte. A Forlì tutti in piazza per il mercato delle tre domeniche precedenti il Natale. Clowns e i giullari di Babbo Natale sono già ‘in servizio’ a San Mauro Pascoli (Fc), dove fino alla Befana si potranno scoprire tutte le delizie del posto. Gusto marinaro, invece, sul porto canale di Cesenato dove ogni domenica e durante le feste sono in vendita decorazioni, addobbi, piante e fiori, gadgets, prodotti artigianali, giocattoli, abbigliamento, oggettistica, tipicità culinarie, dolcium, caldarroste e vin brulé. In centro storico, fino al 10 gennaio, la festa e lo shopping continuano anche al Santa Claus Village.Originali idee regalo e i decori più raffinati sono tutti da scovare nel borgo antico di Sant’Agata Feltria (Rn), tra le note delle tradizionali zampogne. Il villaggio degli Elfi attende grandi e piccini, invece, a San Giovanni in Marignano (Rn), mentre al Rimini Christmas Square, intorno all’Arco d’Augusto romano, fino al 10 gennaio una ventina di pagode in stile berlinese sono dedicate ai mercatini dell’artigianato del Natale insieme alla tradizionale giostra francese dei cavalli. Tra le proposte di mostre mercato in città anche quella dell’artigianato artistico e tradizionale nella Vecchia Pescheria di Piazza Cavour e la Fiera degli Alberi di Natale sul Largo Ponte di Tiberio. Infine il Riccione Christmas Village, dove si fa shopping all’ombra della grande ruota panoramica, accanto alla pista di pattinaggio più lunga d’Europa.

Ti potrebbero interessare anche:

Tra Greccio e Corchiano i presepi viventi più suggestivi in scena fino al 6 gennaio
POLONIA/ Nuovi investimenti per il turismo invernale
Antitrust apre indagine su Tripadvisor: «Rischio pubblicazione di false recensioni»
A Genova l'acquario lancia iniziative speciali per conoscere gli animali
In Abruzzo tra musica e teatro torna "Pietre che cantano"
L’estate glamour del Principato di Monaco



wordpress stat