| categoria: politica

MANOVRA/ Stop ai fondi per i test solo sulla Sla. Ora allargati alle malattie rare

Cambia l’emendamento alla legge di Stabilità che destinava fondi alla sperimentazione delle cellule staminali cerebrali nella Sla, che aveva destato polemiche nel mondo scientifico. I fondi, si legge nella nuova formulazione, vanno più genericamente a ‘terapie avanzate a base di staminali nelle malattie rare’. La nuova formula prevede lo stanziamento di 2 milioni di euro per il 2017 e 4 per il 2018, il doppio di quanto previsto originariamente, «per lo svolgimento di una o più sperimentazioni cliniche concernenti l’impiego di medicinali per terapie avanzate a base di cellule staminali per la cura di malattie rare». I fondi saranno attribuiti dopo una gara. «La selezione delle sperimentazioni da finanziare avviene tramite procedura ad evidenza pubblica – precisa il comma – coordinata dall’Agenzia italiana del farmaco e dall’Istituto superiore di sanità, che possono avvalersi di un comitato di esperti esterni ai fini della valutazione delle predette sperimentazioni». L’emendamento originario destinava i fondi unicamente alla sperimentazione coordinata da Angelo Vescovi, direttore scientifico dell’Irccs Casa Sollievo della Sofferenza, ma la decisione aveva suscitato le proteste di qualche ricercatore.

Ti potrebbero interessare anche:

E' ancora scontro Fassina-Renzi nel Pd, oggi direzione
Cav. pronto a battaglia, e i falchi alzano tiro su Imu
Bersani boccia Renzi-Franceschini, non hanno contenuti
Stabilità ok, niente tagli alla sanità e 5,6 miliardi alle imprese. No a nuove tasse, per ora
SCHEDA/ Una avventura lunga 20 anni. Dalla discesa in campo alla decadenza
DIETRO I FATTI/ Se il Colle gioca il jolly. Idea Paino



wordpress stat