| categoria: attualità

Soldati italiani in Iraq, Pinotti precisa: non andranno a combattere

I 450 militari italiani che saranno inviati in Iraq «non andranno a combattere» ma a difendere la diga di Mosul assicura il ministro della Difesa Roberta Pinotti intervenendo ad Agora su Rai Tre. I militari «andranno a proteggere il lavoro di altri italiani che dovranno rimettere in sesto una struttura fondamentale per il futuro dell’Iraq», spiega il ministro. Infatti, la diga «ha un problema strutturale significativo sulla quale bisogna intervenire altrimenti c’è il rischio di disastro ambientale». La diga sarà ristrutturata da una ditta italiana di Cesena. Si tratta, chiarisce il ministro, «di una missione nuova e importante in una zona particolarmente calda perchè Mosul è considerata la capitale del califfato in Iraq, città centrale anche per i collegamenti con la Siria». 

Ti potrebbero interessare anche:

Travaglio querela Berlusconi per la lettera presentata a Servizio Pubblico
Priebke, diffuso il videotestamento: "Fosse Ardeatine? Una cosa terribile"
Electrolux, Ferrario: 'Non abbiamo mai detto di voler chiudere lo stabilimento di Porcia, attendiamo...
Isis, colpiremo Israele e gli ebrei. E arriveremo a Roma
Spread sfonda quota 215 punti, ai massimi da febbraio 2014. Poi ripiega a 204.
Tangenti, indagato il presidente di Confindustria Lombardia: finanziamento illecito a un politico



wordpress stat