| categoria: Dall'interno, Senza categoria

Veneto Banca, socio si riprende i soldi. Arrestato per tentata rapina

Voleva indietro i suoi soldi, esercitando il diritto di recesso dopo l’assemblea dei soci. Ma il direttore di filiale non poteva far nulla, la procedura burocratica è infatti lunga e al momento non esiste un fondo ad hoc. Allora lui si è messo ad urlare, a minacciarlo, ad avvicinarsi scontrosamente fino ad andare in escandescenze e a rompere una porta. Poi ha messo le mani nella cassa e ha preso del denaro.
I dipendenti dell’istituto di credito, la filiale di Veneto Banca di Borgo Treviso a Castelfranco Veneto (nel Trevigiano) hanno chiamato il Suem e i Carabinieri. Sembra che un paio di cassiere abbiano avuto un malore, impaurite, una delle quali è stata strattonata.
L’uomo, un azionista castellano di 35 anni, è stato portato in caserma, erano circa le dieci di lunedì mattina. A seguito degli accertamenti, è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di tentata rapina: pare infatti che prima di uscire dall’istituto di credito sia riuscito a ghermire del denaro e che i militari lo abbiano trovato in auto col «bottino» di 7.300 euro

Ti potrebbero interessare anche:

CASO PISTORIUS/ Reeva incinta? La famiglia smentisce
La Finanza di Milano sequestra un quadro Picasso in galleria di New York
Snowden, nuove richieste d'asilo ad altri sei paesi
Eutanasia, la Francia sceglie la sedazione profonda per i malati terminali
USA/ Fedelissimi di Putin nel mirino delle autorità. Indagini sulla fuga di fondi dalla Russia
Fine vita: da un anno la discussione in Parlamento. Che fine ha fatto?



wordpress stat