| categoria: turismo

Montagne e castelli, proposte delle Dolomiti per Capodanno

Salutare il 2016 da una piazza affollata, dal silenzio di un bosco alto sopra le montagne o da un salone medievale? C’è solo l’imbarazzo della scelta per chi decide di festeggiare Capodanno tra le Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’Umanità Unesco. A Belluno, come da tradizione, l’appuntamento pubblico per i festeggiamenti di San Silvestro è in piazza dei Martiri, con musica, vin brulè e il profilo elegante dei palazzi di fianco al liston che si illuminano di fuochi d’artificio allo scoccare della mezzanotte.
Poco lontano da Belluno, nel comune di Mel, c’è il castello di Zumelle, antica roccaforte che veglia sulle colline della valle del Piave, illuminate dalla luna (luna piena a Natale). A Zumelle si potrà partecipare a un veglione in pieno stile medievale. Da qualche tempo il castello è stato preso in gestione dall’associazione Sestiere Castellare Toscana, che si occupa di rievocazioni storiche. Il Capodanno medievale a Zumelle si festeggerà con un cenone a base di piatti tipici della zona e spettacoli vari (giullari, cornamuse e tamburi, danze oriental). Allo scoccare della mezzanotte, un brindisi col sidro, un buffet di dolci antichi e una notte di balli.
Capodanno di fascino anche a Cortina, con una festa stile anni Ottanta allo Stadio olimpico del ghiaccio, ospite d’onore Jerry Calà, protagonista del mitico cinepanettone “Vacanze di Natale” datato 1983. Altra proposta più esclusiva è quella organizzato al ‘Prince Cortina Golf House’, sul tema “notte degli Oscar”. Per chi invece non ama la mondanità e preferisce il clima di montagna più autentico, ci sono le molte proposte di cenone e divertimento dei rifugi – dal rifugio Faloria, allo Scoiattoli, dal Col Drusciè, al Lagazuoi, al Croda da Lago – che oltre all’atmosfera calda della baita di montagna (con i gustosi piatti del territorio), offrono l’indimenticabile possibilità di salutare il nuovo anno ammirando il profilo delle crode che attorniano Cortina illuminate dalla luna.

Ti potrebbero interessare anche:

Terme, benessere e piacere etrusco
Laura Pausini ambasciatrice dell'Emilia Romagna, ai concerti la cabina promozionale della Regione
PASQUA/Emilia Romagna, la festa è slow al Parco del Delta del Po
Partenza a singhiozzo per la stagione sciistica
Ancona sorpresa glamour, la verde Portonovo e i 'ciavattoni'
In Oman tra la rotta dell'incenso e i siti Unesco



wordpress stat