| categoria: In breve, Senza categoria

TUNISIA/ Dall’inizio dell’anno smantellate 1300 cellule terroristiche

Il ministero dell’Interno tunisino, tramite il suo portavoce ufficiale Walid Louguini, ha annunciato di aver smantellato dall’inizio dell’anno 1300 cellule terroristiche delle quali alcune armate ed in atto di pianificare attentati in numerose zone del paese. Louguini, ha altresi’ annunciato che pattuglie di sicurezza mobili e fisse sono state dispiegate per proteggere e mettere in sicurezza le entrate delle varie città interessate e le zone turistiche oltre ad aver messo in atto misure eccezionali per proteggere le frontiere terrestri e marittime del paese da ogni eventuale attacco terroristico. In occasione di una conferenza stampa tenutasi presso il Centro di Studi strategici, di sicurezza e militari di Tunisi, il portavoce del ministro, ha dichiarato che oltre 600 jihadisti tunisini risultano essere rientrati dalle zone di conflitto, mentre circa 800 tra i 3000 presenti in Siria, risultano essere stati uccisi. Per coloro che sono rientrati in Tunisia, il ministero ha predisposto disposizioni speciali per il loro controllo a domicilio. Venendo alla partecipazione alla coalizione militare antiterrorismo guidata dall’Arabia Saudita, Louguini ha precisato che l’adesione ad essa della Tunisia permetterà lo scambio accurato di informazioni di intelligence tra i vari paesi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prezzi della benzina, truffa e manovre speculative?
Orlandi, la Procura acquisisce il flauto mostrato a "Chi l'ha visto?"
LAVORO/ Per tre giovani italiani su 10 il sogno resta fare il calciatore
Parentopoli in Acea, promosso il marito dell'assessore Cattoi? E scoppia la polemica
I nuovi Lea alla verifica del “mercato”
Prova di forza Lega, ira M5S. Governo in stallo



wordpress stat