| categoria: Roma e Lazio

Vigili a Capodanno a Roma, ore decisive: convocati in mille, solo trecento adesioni

Caschi bianchi e Capodanno: si lavora in queste ore per capire con certezza quanti saranno i vigili urbani che si sono prenotati per lavorare la sera di San Silvestro. La richiesta per assicurare i controlli e la viabilità, nella notte più lunga dell’anno, si aggira intorno ai mille agenti. Per ora un numero certo di adesioni non c’è (si parla di circa 300) anche se il Corpo allontana eventuali polemiche sulla scarsa disponibilità dei vigili urbani visto che quest’anno si tratta solo di tempi tecnici organizzativi molto ristretti visto che l’accordo, tra sindacati e Comune, si è chiuso il 23 dicembre, una data che ha coinciso con l’inizio di un lungo weekend di festa.
Si riparte quindi da lunedì. Le adesioni sono ancora aperte e, secondo il Comando, dovrebbero comunque essere alla fine sufficienti a garantire la copertura per il Capodanno con cinque eventi in programma: il concertone a Circo Massimo con i Negramaro e Edoardo Bennato, e quattro appuntamenti nelle periferie.

Del resto anche per Marco D’Emilia, segretario della Fp Cgil di Roma “la questione è solo legata alla difficoltà dei tempi, e ora come ora è presto per parlare di numeri certi, anche perché la richiesta di mille vigili per la notte di Capodanno era stata avanzata tempo fa per prudenza non avendo ancora dettagli sulla serata in programma>. Il sindacalista rimarca anche che “in media quella notte al alvoro ci sono circa 500-600 vigili>, ricordando come “nel giro di poche ore si è passati da zero eventi a ben cinque”. E sulle polemiche D’Emilia taglia corto: “Il problema per quella sera non c’è, l’accordo sugli straordinari del 31 è stato sottoscritto pochi giorni fa, cosa diversa è il contratto che però riguarda ben 24mila dipendenti comunali, non solo i vigili quindi e al riguardo è già stato proclamato lo sciopero per il 27 gennaio; la questione del salario accessorio è passata al Governo dove è stato presentato un emendamento che potrebbe sbloccare la questione se inserito nel decreto Mille proroghe”. Accordo, quello siglato la notte del 22 dicembre, che dovrebbe portare a chi lavorerà la notte del 31 circa 15 euro l’ora in più.

Ma Marco Milani, coordinatore romano Ugl della polizia locale mette invece l’accento su un altro problema: “La disaffezione del personale nei confronti di un amministrazione che gli ha stravolto il contratto unilateralmente e di un Comando in cui gli agenti non si riconoscono, ai caschi bianchi sono state da oltre un anno soppresse le indennità festive e notturne, e questo è un problema che li riguarda per 365 giorni l’anno, diventa difficile immaginare o sperare di recuperarne l entusiasmo, con un accordo economico che riguarda il solo Capodanno”. Nel frattempo la Prefettura sta lavorando per completare il piano sicurezza per la notte del 31: il primo Capodanno ai tempi

Ti potrebbero interessare anche:

Migliaia di multe sparite, arrestati due funzionari del Comune
Per gelosia pesta a sangue la compagna, 19enne in coma
Luci da oscar abbracciano i Fori Imperiali by night
Assessori cercansi, Municipi in fibrillazione
ROMA - Piazzale degli Eroi, Via Andrea Doria: serve postazione fissa di polizia
Incendio a Villa Pamphilj: brucia per la terza volta il parco di Monteverde



wordpress stat