| categoria: economia

Ansaldo si aggiudica un contratto da 31,5 milioni per la metro di LA

Ansaldo Sts sbarca a Los Angeles. Il gruppo italiano controllato dai giapponesi di Hitachi si è aggiudicato un contratto del valore di 31,5 mln usd per la progettazione, fornitura, collaudo e consegna di un sistema di Signaling and Train Control (S&TC) per l’estensione occidentale (West Side Extension) della metropolitana della Los Angeles County Metropolitan Transportation Authority (Autorità per il trasporto metropolitano della contea di Los Angeles, Lacmta). L’estensione, spiega una nota, sarà lunga circa 3,9 miglia, dall’attuale capolinea di Wilshire/Western Station fino alla nuova stazione Wilshire/La Cienega e comprendera’ complessivamente 3 nuove stazioni.

Il nuovo sistema sarà progettato per assicurare una movimentazione dei treni sicura ed efficiente lungo la linea principale delle estensioni e sui binari di gestione della via (interlocking). Tale sistema rispetterà i requisiti tramite l’implementazione di funzioni Automatic Train Protection (Protezione ferroviaria automatica, Atp) e tramite il supporto di funzioni Automatic Train Operation (Funzionamento ferroviario automatico, Ato) e Automatic Train Supervision (Controllo ferroviario automatico, Ats).

Il nuovo sistema impieghera’ altresi’ Train-To Wayside Communications (Comunicazioni treno-linea ferroviaria, Twc). “L’ulteriore aggiudicazione di questo contratto simbolizza la posizione competitiva di Ansaldo Sts sul mercato americano e sottolinea il nostro impegno nel fornire ai propri clienti prodotti e servizi di qualita’ e all’avanguardia”, ha commentato il ceo, Stefano Siragusa.

Ti potrebbero interessare anche:

FS/ Moretti annuncia, bond da un miliardo e mezzo per pagare stipendi e fornitori
Fisco: vola nel quarto trimestre, pressione al 52%
Confindustria: calo del Pil, in frenata nel terzo trimestre
PA/ La Madia rassicura i sindacati. Niente esuberi, rispetto per i lavoratori
NATALE/ Al via lo shopping per i regali, budget da 219 euro a famiglia
Ue, solo 12 Paesi su 28 in regola con gli accordi di Maastricht



wordpress stat