| categoria: Dall'interno, In breve, Senza categoria

Respinti cinque libici a Genova, in nave con cinque auto nuove

La polizia di frontiera ha respinto cinque cittadini libici sbarcati stamattina a Genova dal traghetto Tanit proveniente da Tunisi. I cinque, che viaggiavano con tre Hyundai e due Toyota nuove, non avrebbero risposto in modo soddisfacente alle domande poste dagli agenti della polizia di mare. Ai poliziotti hanno solo detto di essere uomini d’affari e di essere diretti genericamente in Nord Europa. Avevano passaporti libici senza visto di ingresso in Italia e la documentazione delle auto era parzialmente regolari.
I cinque dopo i controlli sono stati riaccompagnati a bordo delle stessa nave che è salpata nel pomeriggio per Tunisi L’episodio segue quello che tre libici arrestati domenica sera mentre sbarcavano a Genova da Tunisi con auto identiche rubate e trovati in possesso di foto inneggianti all’Isis.

Ti potrebbero interessare anche:

La Juve strappa al Napoli anche la Coppa Italia primavera
CALCIO/ Ancelotti, l'italiano che piace agli spagoli
ATAC/ Improta, "in trattative con partner cinesi"
Il Consiglio d'Europa e i cinquecento anni del Ghetto
Senza una politica del turismo Circeo e Sabaudia vanno a fondo
Assemblee a Linate e Malpensa, ritardi fino a un'ora



wordpress stat