| categoria: sanità

PARMA/ Bimbo nato senza gambe, al via indagine interna

Si sono incontrati nel pomeriggio per i primi riscontri sulle rispettive indagini interne i direttori generali dell’azienda ospedaliero-universitaria Massimo Fabi e dell’azienda Usl di Parma Elena Saccenti. Sul tavolo la vicenda del bimbo nato la notte di Natale all’Ospedale Maggiore di Parma con una gravissima malformazione. Secondo la denuncia dei legali della famiglia, gli avvocati Silvia Gamberoni e Alessandro Falzoni, al piccolo, venuto alla luce senza gli arti inferiori, nessuno avrebbe mai diagnosticato nei nove mesi precedenti al parto il grave handicap. Nel mirino dei legali il medico privato di Parma che ha seguito la madre 34enne, la Casa della Salute di Parma dove vennero fatti alcuni esami, l’Ausl di Parma e l’Azienda ospedaliero-universitaria della città emiliana.

Ti potrebbero interessare anche:

Oncologi e Otorini, liberalizzare i farmaci di fascia C aumenta le difficoltà dei pazienti
Psicologia "entra" al Ministero della Salute, al via il tavolo tecnico
EMILIA ROMAGNA/ Visite ed esami, senza disdetta il ticket si paga lo stesso
Mancano i medici, interventi sospesi alla Neurochirurgia di Avezzano
Oms alza a 'molto alto' il livello di diffusione di Ebola in Congo
Scuola, per i vaccini è ancora caos



wordpress stat