| categoria: Roma e Lazio

COMUNALES/ I sindacati in prefettura: “Confermato lo sciopero del 27 gennaio”

“Fumata nera. Confermata mobilitazione e sciopero. A gennaio nuovi pesanti tagli a retribuzioni”. Lo annuncia il segretario generale della Fp Cgil Roma e Lazio Natale Di Cola su Twitter al termine di un incontro assieme a Cisl e Uil in prefettura nella capitale sul salario accessorio dei dipendenti capitolini. Lo sciopero è stato indetto il prossimo 27 gennaio.

“Il Comune ha confermato che ancora oggi non sa se nella busta paga di gennaio ci saranno nuovi e aggiuntivi tagli, dunque la situazione è precipitata – ha detto Di Cola – A fine mese ci sarà lo sciopero generale e sabato 9 gennaio con Cisl e Uil annunceremo nel dettaglio il piano delle mobilitazioni dei 24mila dipendenti. Abbiamo informato la prefettura come la tensione tra amministrazione e lavoratori avrà inevitabilmente riverberi negativi sui prossimi eventi giubilari”.

“Abbiamo spiegato in prefettura che 24mila dipendenti pagano le scorie tossiche della gestione Marino e l’assoluta indifferenza di una gestione tecnica che ha omesso di denunciare il fallimento dell’atto unilaterale e ha fatto lavorare il personale con regole di ingaggio non più valide aprendo la strada a contenziosi e disservizi che possono anche portare alla paralisi della città – ha spiegato il segretario regionale della Uil Fpl, Francesco Croce – Già per le prossime ore sono state indette assemblee generali dei settori vigili, scuola e amministrativi per informare il personale affinchè si mobiliti per il ripristino dei diritti lesi”.

Ti potrebbero interessare anche:

Viterbo aspetta Papa Francesco
Rifiuti da Roma a Viterbo, la Provincia: 'Non siete autorizzati'
Serafina Buarnè nuovo direttore anticorruzione del Campidoglio
Uccisa e fatta a pezzi, il killer: «Ci pensavo da mesi, ho aspettato che tornasse dalle vacanze»
River, le minacce dei rom: «Ora entreremo nelle case dei residenti»
Nuovo nubifragio su Roma, allagamenti sulla Colombo e a Ponte Milvio



wordpress stat