| categoria: esteri

Messico, preso “El Chapo”, il boss dei narcos

Joaquín “El Chapo” Guzman, il leader del cartello di Sionaloa, è stato catturato. “Missione compiuta, l’abbiamo preso”, ha annunciato via Twitter il presidente del Messico Enrique Peña Nieto, che ha ringraziato le forze dell’ordine messicane per questo “importante risultato per lo stato di diritto in Messico”. Si chiude così la caccia all’uomo iniziata quando il signore della droga messicano era stato protagonista della clamorosa evasione lo scorso luglio. L’evasione era avvenuta nella notte tra l’11 e il 12 luglio dal carcere di massima sicurezza di Altiplano, vicino Città del Messico. Guzman era scappato attraverso un tunnel lungo un chilometro, scavato sotto la sua cella. Non era la prima evasione rocambolesca di Guzman che nel 2001 era fuggito da un carcere di massima sicurezza messicano, dopo aver corrotto alcuni secondini, nascondendosi in un cesto della biancheria.

Ti potrebbero interessare anche:

USA/ Obama: 'Pronta la nuova strategia di sicurezza nazionale'
Usa, giro di vita alle misure di sicurezza, la minaccia di attentati è reale
USA 2016/ Trump vola e raddoppia il vantaggio su Cruz
Panama Papers, protesta davanti a Downing Street: «Cameron dimettiti»
Usa, duro colpo ai giovani immigrati: abrogato il piano Dreamers
BRASILE: BOLSONARO, IL CANDIDATO DELL'ULTRADESTRA FAVORITO NEI SONDAGGI /SCHEDA



wordpress stat