| categoria: Dall'interno

COMO/ Appalti lungolago, perquisizioni della finanza, indagato il sindaco

La Gdf sta effettuando da questa mattina una serie di perquisizioni – anche nell’abitazione dell’ex sindaco di Como Stefano Bruni – e acquisizioni di documenti relative agli appalti pubblici per la realizzazione sul lungolago di Como delle paratie a difesa delle esondazioni del lago. Nell’ indagine risultano al momento indagati il sindaco Mario Lucini (Pd), il predecessore Bruni (FI) e altri quattro dirigenti pubblici. I reati ipotizzati sono violazione alla normativa edilizia e paesaggistica nonché la turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente.

Ti potrebbero interessare anche:

Attentato Brindisi: ergastolo per Vantaggiato
COSTA CONCORDIA/ Schettino, tardai l'allarme altrimenti si tuffavano
PADOVA/ Alcol, scherzi umilianti. Poi il ragazzo è volato giù. Molti studenti e genitori assenti al ...
PUGLIA/ La truffa del fotovoltaico: 14 indagati, sotto sequestro impianti e conti correnti
Eurolat: assolto Geronzi, a Cragnotti 5 anni e mezzo
Agguato San Marco in Lamis, 4 morti. Ucciso anche capo clan



wordpress stat