| categoria: Scienza

FARMACI/ Progetto di aziende Usa per testare un “cocktail”anti-cancro

Un gruppo di aziende farmaceutiche unisce le forze per testare cocktail dei propri farmaci contro il cancro. Un’ambiziosa iniziativa volta a facilitare lo sviluppo di nuovi trattamenti contro i tumori, che prende il nome di ‘Cancer MoonShot 2020’ e che è stata annunciata nel corso di una conferenza con gli investitori del settore sanitario a San Francisco, da Patrick Soon-Shiong, oncologo e miliardario di Los Angeles a capo del programma. L’obiettivo è svolgere decine di studi clinici di piccole dimensioni, per un totale di ben 20.000 pazienti arruolati nel corso dei prossimi tre anni, seguiti da prove su larga scala. Il focus principale sarà sull’immunoterapia, che sfrutta il sistema immunitario per combattere il cancro. Fra le aziende partecipanti la ‘locale’ Amgen – riporta il Los Angeles Times – anche Celgene e diverse imprese più piccole, che metteranno a disposizione le loro terapie antitumorali disponibili. Merck, Pfizer e GlaxoSmithKline stanno ancora considerando se partecipare o meno: si dovrà prima chiarire il ruolo che avrà il National Cancer Institute. Soon-Shiong spera comunque che, alla fine, parteciperanno fino a 10 aziende farmaceutiche. Anche se le imprese collaborano spesso per testare combinazioni di propri medicinali, Martin Kast, professore di microbiologia e immunologia presso il Norris Comprehensive Cancer Center dell’Università di San Francisco, ha spiegato al La Times che la portata del programma, se realizzato, potrebbe contribuire ad accelerare molto lo sviluppo di trattamenti, riunendo una serie di terapie sperimentali. «La cosa sorprendente è l’impegno di così tanti partner. Circa 60 farmaci disponibili potranno essere testati. Questo non è mai accaduto». Il coinvolgimento dello stesso Soon-Shiong potrebbe però risultare controverso: viene descritto come un astuto uomo d’affari, il cui patrimonio netto è stato stimato da Forbes in 12,4 miliardi di dollari, criticato in passato per l’accusa di aver ‘gonfiato’ i risultati di suoi lavori, come un sistema per l’analisi dell’intero genoma umano in 47 soli secondi. Ma Soon-Shiong ha detto di essere abituato a queste critiche: «Il fatto che ci siano degli scettici – ha affermato – significa che è un progetto grande e importante». Il programma MoonShot prevede la sperimentazione di miscele di immunoterapie e chemioterapia a basso dosaggio, puntando su ben 20 tipi di cancro, compresi seno, polmone, prostata e pancreas.

Ti potrebbero interessare anche:

Neurochirurghi, ok all'intervento per Castan, 5-10% rischi di complicanze
Nel pesce che "nasce vecchio" la ricetta anti-invecchiamento
Scoperto il "nascondiglio" dell'autismo nel cervello dei bambini
Primo ritratto in 3D delle cellule tumorali
Sesso,droga e rock and roll accendono la stessa area del cervello
Individuata la cellula che fa cadere e ingrigire i capelli



wordpress stat