| categoria: sanità

Crisi: sale richiesta mutui per spese mediche, 4% totale

Chi non possiede la necessaria liquidità per gestire i pagamenti più ingenti in ambito sanitario sceglie sempre più spesso un prestito personale. I dati emergono dallo studio del comparatore Facile.it che ha analizzato oltre 20.000 richieste di finanziamento presentate in Italia da giugno a novembre 2015. La finalità “spese mediche” rappresenta ormai quasi il 4% delle motivazioni dichiarate al momento della domanda di finanziamento (3,82% del totale).

In numeri, nel periodo considerato siano stati erogati oltre 28.000 prestiti a sostegno di pratiche estetiche o sanitarie, con un volume complessivo stimato di oltre 340.000 euro. L’incidenza di questa tipologia di finanziamento sul totale dei prestiti personali è più alta in Toscana e in Friuli Venezia Giulia (per entrambe siamo oltre il 6%),e più bassa in Campania e Puglia dove la percentuale si assesta attorno al 2%.

Tra le richieste si va dagli impianti di ortodonzia per sé o per i figli alla gestione di terapie di lunga durata fino, anche, ai trattamenti di bellezza e alle operazioni di chirurgia estetica. L’importo richiesto è pari a circa 6.600 euro, da restituire in un periodo di tempo particolarmente lungo, 58 mesi.

Quasi l’11% delle richieste arriva da un pensionato. Lo stipendio medio dichiarato al momento della richiesta è di 1.500 euro. La percentuale di domande provenienti da donne è molto più elevata del solito: se normalmente circa il 75% delle richieste di prestito arrivano da uomini, quando parliamo di finanziamenti per le spese mediche il gap si riduce di parecchio e le donne rappresentano ben il 39% del campione analizzato.

Ti potrebbero interessare anche:

Sla, si staccano il respiratore per protesta, domani al Senato
Inizia l'epidemia di influenza, pronto soccorso intasati
Omicidio Pulvirenti, Meluzzi: “Leggerezza affidare a una giovane un soggetto pericoloso”
Errori medici per un paziente su 10, da Oms un piano
AIDS FA ANCORA PAURA,RISCHI NUOVE EPIDEMIE SE STOP CURE
Pazienti in fuga dal Sud, la migrazione per le cure vale 4,6 mld



wordpress stat