| categoria: politica

PA/ Cgil, sono centomila i lavoratori delle partecipate a rischio

Il decreto sul taglio delle partecipate «per quanto apprendiamo, presenta una inquietante analogia con la vicenda, caotica e tutt’altro che risolta, dell’abolizione delle Province», con «il rischio che poco meno di 100 mila lavoratrici e lavoratori di società partecipate, che non siano Spa o Srl, si ritrovino senza lavoro». Così la Cgil e la Fp Cgil in un comunicato congiunto. Quanto al decreto anti-fannulloni, il sindacato insiste: «tanto rumore per nulla. Dopo giorni trascorsi tra propaganda e strumentalizzazione, il governo ha prodotto un ennesimo intervento legislativo quando invece, per combattere il deprecabile fenomeno dell’assenteismo ingiustificato nella Pa, sarebbe bastato fornire alle parti datoriali, come avevamo chiesto da tempo, delle semplici e vincolanti indicazioni».

Ti potrebbero interessare anche:

VELENO/ Tabacci: il professore evita di farsi fotografare con Casini e Fini
Napolitano,Italia stenta più di altri, evitato vuoto politico
PD/Grillo, da Renzie nessuna sorpresina, ma solo scoreggina
Giustizia, differenza nella maggioranza
Responsabilità delle toghe, torna la protesta dei magistrati
PASQUA AD AMALFI PER GENTILONI, NESSUN INCONTRO, SOLO RELAX



wordpress stat