| categoria: politica

PA, Madia: i dirigenti ora saranno valutati da esperti super partes

«Abbiamo approvato nella delega e sarà oggetto di un prossimo decreto legislativo la riforma della carriera dei dirigenti». Così il ministro per la Funzione pubblica Marianna Madia, a «Piazzapulita» su La7. «Oggi la carriera di un dirigente è automatica, e di solito per tutta la vita in una stessa amministrazione pubblica – spiega – Noi invece leghiamo la carriera del dirigente alla valutazione, da parte di una commissione di esperti super partes, senza politici e senza sindacalisti, che valuterà di volta in volta come ha svolto i suoi incarichi e valutato le persone che lavorano con lui». E precisa: «Se il dirigente valuta tutto il suo ufficio allo stesso modo, sarà lui ad avere poi una penalizzazione nella sua valutazione e quindi nella sua carriera». «Noi garantiamo l’autonomia della dirigenza dalla politica», conclude.

Ti potrebbero interessare anche:

FOCUS/ Art. 18, Renzi tiene duro, ma anche il Ncd non molla
Alessandro Guerra consigliere strategico di Palazzo Chigi a zero Euro.
Delrio verso le infrastrutture. Sprint di Renzi, è tempo di decidere
Pesto e presepe napoletano, M5S si finanzia così
GIUSTIZIA/ Sfondata la soglia dei 600 milioni per ingiuste detenzioni
ANM, POLITICI NON SOPRA LEGGE, DOVERE INDAGARE SU TUTTI



wordpress stat