| categoria: In breve, Senza categoria

VOLKSWAGEN/ Secondo un testimone le manipolazioni erano note nel reparto motori

– Secondo la testimonianza di un lavoratore di lungo corso nel reparto sviluppo motori di Volkswagen, riportata dalla Sueddeutsche Zeitung in un’anticipazione del numero in uscita domani, tutti, lavoratori e manager di quel delicato settore sapevano delle manipolazioni dei livelli di gas di scarico dei motori diesel o vi sono stati implicati. Il testimone, mai nominato dal giornale, avrebbe raccontato tutto durante gli interrogatori della procura di Braunschweig.
«Nel reparto in questione», scrive testualmente il quotidiano di Monaco nell’edizione del fine settimana , «non c’era nessun segreto sul fatto che Volkswagen non potesse rispettare i limiti di gas di scarico negli Stati Uniti e in Europa. Molti lavoratori e manager del reparto erano addentro». Il testimone parla di un «voto di silenzio» che vigeva in reparto. Sempre secondo le deposizioni del testimone, negli altri reparti non si era a conoscenza delle manipolazioni. Cita una sola eccezione: Heinz Jakob Neusser, successivamente presidente del marchio Vw, cui lo stesso testimone avrebbe riferito il segreto nel 2011, senza che ci fossero sviluppi.

Ti potrebbero interessare anche:

Il cuore degli italiani è più al sicuro: in 50 anni 750 mila morti in meno
Telecom, Recchi eletto presidente
FRODI/ Arresti in Puglia, sequestrate 400 tonnellate di olio contaminato
Johnny Depp ubriaco sul palco degli Hollywood Awards
Israele verso il voto, centrosinistra in vantaggio sul Likud
Nel pc di casa filmati hard e di abusi sulla compagna: arrestato chirurgo tossicodipendente



wordpress stat