| categoria: politica

RAI/ Capodanno “anticipato”: licenziato il dirigente Antonio Azzalini

La Rai ha deciso di licenziare Antonio Azzalini, il dirigente del programma L’anno che verrà identificato come responsabile dell’anticipo del countdown di Capodanno. La trasmissione è passata alla storia anche per la bestemmia in diretta. Ad annunciarlo è stata la presidente Monica Maggioni davanti alla commissione parlamentare di Vigilanza. Il licenziamento di Azzalini “non è un’azione dimostrativa – ha dichiarato – ma un tema di serietà aziendale”.
L’azienda ha fatto sapere che la difesa di Azzalini “si è basata su argomentazioni non veritiere ed ulteriormente lesive dell’immagine dell’azienda che, a differenza di quanto da lui affermato, non ha mai attuato la prassi di anticipo dell’orario di Capodanno”.
“Dai risultati dell’indagine interna condotta dal direttore del personale Valerio Fiorespino – si legge nella nota di Viale Mazzini – è emerso che l’anticipo è stato autonomamente deciso dal capostruttura Antonio Azzalini, responsabile editoriale del programma, presente in loco a Matera, a carico del quale è stato aperto un procedimento disciplinare”.
Al termine di un’attenta riflessione – conclude il comunicato – la Rai ha deciso dunque di procedere alla risoluzione del rapporto di lavoro con il dottor Azzalini”.

Ti potrebbero interessare anche:

Fondazione Bigbang, ecco i finanziatori di Renzi
Ballottaggi amministrative: 4,4 milioni al voto. Attenzione a Roma e Treviso
Alla fine è scissione. Alfano: "Non aderiamo a Forza Italia, pronti i nuovi gruppi"
Così Di Maio ha oscurato Grillo. Ma la 'svolta' manda il tilt il M5S
Asl Benevento chiede il rinvio a giudizio per la De Girolamo (Fi)
Legge elettorale: M5s all'attacco. Pd lavora al 'Rosatellum'. Fiano relatore



wordpress stat