| categoria: sanità

Diabete, con stop a esami inutili oltre 50 milioni di euro di risparmi l’anno

Abbattere gli sprechi in campo diagnostico e terapeutico nella lotta al diabete può far risparmiare ogni anno oltre 50 mln di euro alla sanità pubblica. È l’obiettivo della Società italiana di diabetologia (Sid) che ha redatto un ‘position statement’ sull’appropriatezza nella prescrizione alle persone con diabete di oltre 20 parametri di laboratorio che risultano essere stati prescritti troppo spesso nel 2014. L’assistenza medica ai circa 4 milioni di italiani con diabete – ricorda la Sid – costa al Ssn circa 16 mld di euro, pari a quasi il 15% del Fondo sanitario nazionale. Gli esperti hanno evidenziato una ventina di parametri di laboratorio che vengono spesso prescritti senza forti evidenze di una loro reale utilità clinica, se non in casi particolari. Il ‘Position statement’ si propone dunque di offrire raccomandazioni basate sull’evidenza ai diabetologi, agli altri specialisti e ai medici di medicina generale. Queste raccomandazioni si riferiscono alle sole persone con diabete. «La Sid ritiene – sottolinea il presidente Enzo Bonora – che se tutte le società scientifiche facessero altrettanto per le aree cliniche di loro competenza si potrebbe avviare un percorso virtuoso in grado di determinare risparmi ben superiori ai 100 mln di euro annui ipotizzati dal ministero della Salute».

Ti potrebbero interessare anche:

Sconti ai malati, Alitalia precisa: vale per tutti i centri di eccellenza, basta chiedere
Il 60% dei diabetici ha problemi agli occhi, sensibilizzazione in 57 città
STAMINA/ Il nuovo comitato, confermato il presidente Ferrari
Oggi la Lorenzin presenta il sito internet "Dovesalute.gov"
SANITà/ Gli italiani spendono di tasca propria 32 miliardi
Radiato dall'ordine di Treviso il primo medico anti-vaccini



wordpress stat