| categoria: politica

Unioni Civili, Renzi vede i capigruppo Pd. Rosato: no allo stralcio, la linea non cambia

Il Pd va avanti senza stralci, confermando l’impostazione del ddl Cirinnà e le norme sulla stepchild adoption. Ribadita stamane dai capigruppo di Senato e Camera Zanda e Rosato, riaffermata dalla vice segretaria Serracchiani, la linea dem e del governo è uscita confermata dal consueto vertice del lunedì a palazzo Chigi, tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi, la ministra delle Riforme e i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi e, appunto, i due capigruppo di Senato e Camera. «Sulle unioni civili si va avanti. La posizione del Pd non è cambiata – ha ripetuto Rosato a margine di un convegno alla Camera dopo essere stato a palazzo Chigi da Renzi – non è una linea decisa questa mattina, è da sempre la nostra linea. La decisione del M5S per la libertà di coscienza non l’ha modificata, perché i cinquestelle erano inaffidabili e per noi restano tali».

Ti potrebbero interessare anche:

Nuovo scontro sull'Imu, Epifani: il cavaliere non ha vinto. Il Pdl attacca: da quale pianeta vieni?
Scelta civica vota divorzio da Udc, ma minoranza 'popolare' dice no
Bufera Riforme: 13 senatori si autosospendono da gruppo Pd
Berlusconi, vittorie in 4 regioni e Renzi a casa
SENATO/ Ai verdiniani le vicepresidenze di commissione finanze e bilancio
E' morto Alfredo Reichlin, storico dirigente del Pci



wordpress stat