| categoria: Roma e Lazio

Affitti, 20 giorni per saldare i debiti o lo sfratto: niente sconti in Centro

Nessuno sconto, rispetto al prezzo di mercato, per la vendita degli appartamenti del centro storico e delle altre aree di pregio della Città eterna. E regole ferree per l’acquisto delle stesse case da parte degli attuali inquilini, per escludere furbetti, morosi e falsi poveri. Il piano di cessione degli immobili di proprietà del Campidoglio, varato un anno fa dall’assemblea capitolina e fino a ora confermato dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca, nelle intenzioni dell’amministrazione dovrebbe mettere fine allo scandalo degli affitti facili nei salotti buoni della Capitale. Le case saranno quasi tutte messe all’asta, con salvaguardia per gli inquilini più deboli (anziani e indigenti) e una serie di meccanismi introdotti per evitare distorsioni. «Gli immobili saranno ceduti tramite procedura ad evidenza pubblica con le modalità previste dalla vigente normativa in materia di alienazione, singolarmente o per lotti – si legge nella delibera – con valutazioni in base alle superfici commerciali e agli attuali valori medi di mercato indicati dall’Agenzia del Territorio per le relative zone». Insomma, nessuna svendita delle case, almeno sulla carta. Gli attuali inquilini, purché in possesso di regolari documenti di affitto, avranno il diritto d’opzione all’acquisto, «da esercitarsi entro 90 giorni dalla notifica della proposta da parte dell’amministrazione».

Ti potrebbero interessare anche:

Pirati di Primavalle, fermati i due fuggitivi
Marchini tiene aperta la porta a Berlusconi?
Fiamme nella baraccopoli di via Pietra di Papa
LE PROMESSE DI ZINGARETTI/ Che fine ha fatto l'ostello per i pellegrini al Santa Maria della Pietà?
ROMA LA CITTA' DEL DEGRADO/ campo rom sotto il viadotto della Magliana
Holtel Marriot a Roma ospiterà pazienti



wordpress stat