| categoria: esteri

La Grecia torna in recessione: scontri agricoltori polizia

La Grecia torna in recessione alla fine di un anno a dir poco turbolento che ha visto il Paese ad un passo dall’uscita dall’Eurozona. Nel quarto trimestre il Prodotto Interno Lordo della Penisola ellenica è sceso dello 0,6% rispetto ai tre mesi precedenti e dell’1,9% rispetto allo stesso periodo del 2014.

L’economia ellenica aveva mostrato segnali di ripresa nel secondo trimestre, con un PIL in crescita dello 0,2% su base trimestrale e dello 0,8% su base tendenziale, salvo poi tornare negativa nei tre mesi successivi con un calo rispettivamente dell’1,4% e dell’1,9%. Le cose non vanno meglio considerando l’intero 2015, che si chiude con un calo del PIL dello 0,7%.

Questi ultimi dati saranno ora valutati dai creditori internazionali (Fondo Monetario Internazionale, Unione Europea e Banca centrale Europea) per eventuali aggiustamenti del bilancio in un clima sociale sempre più incandescente. Oggi ad Atene sono scesi in piazza gli agricoltori in una due giorni di proteste contro la riforma del sistema pensionistico. Nei giorni passati la finanza ellenica è nella bufera a causa di rumors su dissidi tra il Governo e i creditori internazionali.

Ti potrebbero interessare anche:

Iraq, Isis distrugge le mura di Ninive
Tifone in Asia, Giappone sott'acqua: 48 ore di pioggia, centinaia di feriti
Arrivato a Tripoli il premier designato con il governo
San Pietroburgo, il killer della metro? Non kamikaze ma "bomba umana"
Corea del Nord, due bombardieri Usa sorvolano la penisola coreana
LA SFIDA CINESE, XI INAUGURA PONTE PIÙ LUNGO DEL MONDO



wordpress stat