| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Marchini, combatteremo accattonaggio e rovistaggio dei rifugi

Alfio Marchini spariglia, toccando temi cari al Carroccio: su Radio 24, conferma la volontà di reintrodurre il reato di accattonaggio in caso di una sua elezione. Il reato di accattonaggio, che venne abrogato con una sentenza della Corte costituzionale nel 1995, è uno dei cavalli di battaglia del Carroccio che presentà nel 2014 una proposta di legge per la sua reintroduzione con primo firmatario il deputato Nicola Molteni. “Noi – continua Marchini – presenteremo un ddl sulla sicurezza, e abbiamo una fila di senatori e parlamentari che vogliono farlo, perché credo che sia giunto il tempo di affrontare alcune delle emergenze quali prostituzione, accattonaggio, rovistaggio dei rifiuti, commercio abusivo, contrasto alla contraffazione. Inoltre abbiamo intenzione d’inserire norme in materia di videosorveglianza e sicurezza partecipata. All’articolo 1 – continua Marchini – inseriremo il concetto di sicurezza partecipata, disciplinando la partecipazione di delegazioni di rappresentanti di cittadini ad alcune delle sedute del comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica”.

Ti potrebbero interessare anche:

BANCAROTTA/ Il riesame: Angelo Rizzoli deve andare in carcere
Allarme per i braccialetti rossi pro-anoressia venduti on line
MUSICA/ J-AX, quaranta milioni visualizzazioni per Maria Salvador
Cricca delle nomine, bufera sul ministro. L'intercettazione: "Il padre di Alfano mi ha mandato ...
Canada, assalto alla moschea. Sei morti e otto feriti
BALLOTTAGGI/ Toscana rossa addio, trionfo della Lega e del M5S



wordpress stat