| categoria: sport

Sassuolo torna a vincere in casa dopo oltre tre mesi

Il Sassuolo ritrova la vittoria in casa dopo un’attesa di oltre tre mesi (era l’8 novembre) al termine di una gara intensa, soprattutto nel secondo tempo. L’Empoli, passato in vantaggio, ha pagato a caro prezzo un inizio di ripresa senza la giusta cattiveria, permettendo a Defrel di segnare una doppietta nell’arco di due minuti che ha inevitabilmente inciso sull’andamento del match. Erano di fronte le due squadre rivelazione del campionato, ma unite anche da un periodo poco brillante. Infatti entrambe non vincevano dal 10 gennaio. Sassuolo al completo, Empoli con Mario Rui squalificato. Partita caratterizzata dal nulla di fatto fino all’espulsione di Missiroli al 31′ del primo tempo. Poi da quel momento il match si è acceso con vari episodi che hanno cambiato le sorti della partita. L’espulsione del sassolese fa arrabbiare Di Francesco: in effetti, dalle immagini tv Missiroli colpisce la palla di pancia e non con la mano, come intuisce invece l’arbitro Valeri, che lo ammonisce per la seconda volta facendo scattare il rosso. Cinque minuti e l’Empoli sfrutta la superiorità numerica: Saponara viene attaccato alle spalle da Berardi, riesce comunque a servire Zielinski che tutto solo di destro con un diagonale preciso va in gol. Passano altri due minuti, l’Empoli resta in dieci: Tonelli, già ammonito, si prende il secondo giallo per una gamba tesa di Sansone. Al 40′ il pareggio del Sassuolo: da calcio d’angolo, palla su Cannavaro che di prima intenzione dà all’indietro per Berardi. L’attaccante non ci pensa un attimo e al volo di sinistro sorprende il portiere ospite. Nella ripresa il Sassuolo inizia con il piede sull’acceleratore. Protagonista Defrel, che al 3′ e al 5′ firma un ‘uno-due’ che stende l’Empoli. Il francese prima raccoglie un assist di Sansone, poi sul lancio di Berardi al volo nel cuore dell’area porta avanti il Sassuolo 3-1. L’Empoli prova a riordinare la idee e riapre la gara quando Peluso commette fallo su Piu in area: rigore (il primo della stagione per i toscani) che Maccarone trasforma. Il Sassuolo incassa ma non si scompone. Il migliore possesso palla dei padroni di casa tiene alla larga nuovi possibili pericoli.

Ti potrebbero interessare anche:

TENNIS/ Roland Garros, luci ed ombre nel bilancio degli azzurri
Cori razzisti, chiusa la curva dell'Inter
TENNIS/ Open a Roma, impresa di Fognini: per la prima volta agli ottavi
Zarate mette il Carpi ko al 93°, Fiorentina resta terza
Il derby è della Lazio, la Roma si allontana dalla Juve
MILAN-PARMA 2-1, CUTRONE E KESSIE STENDONO I GIALLO



wordpress stat