| categoria: In breve

SAIPEM/ Cassazione, annullata assoluzione di Scaroni e dell’Eni

La VI sezione penale della Cassazione ha annullato il proscioglimento dell’ex Ad dell’Eni, Paolo Scaroni, e della società ‘cane a sei zampe’, in relazione all’accusa di corruzione internazionale e frode fiscale nell’ambito del procedimento sulla presunta tangente da 198 milioni di euro che sarebbe stata pagata dal 2007 al 2010 da Saipem, controllata Eni, a pubblici ufficiali algerini, in cambio di appalti petroliferi nel Paese nordafricano, del valore di circa otto miliardi di euro. Lo ha appreso l’Eni. Con questo verdetto la Suprema Corte ha annullato con rinvio il proscioglimento di Scaroni e dell’Eni, emesso lo scorso 2 ottobre dal gup di Milano, Alessandra Clementi.

Ti potrebbero interessare anche:

VIOLENZA ALLE DONNE/ Idem: voglio una task force interministeriale per fermare strage
VITERBO/In pagamento gli stipendi dei lavoratori di Villa Buon Respiro
Da gusci crostacei materiali per riparare lesioni dei nervi
Bullismo in gita, studenti sospesi, difesa a spada tratta delle mamme
Per Hillary campagna 2016 di austerity, stretta sulle spese
Isabel Zolli alla conduzione di Radio Italia Anni 60



wordpress stat