| categoria: economia

Le vendite al dettaglio tornano a crescere dopo quattro anni

Le vendite al dettaglio tornano a crescere. Dopo quattro anni all’insegna dei cali, gli acquisti italiani nel 2015 sono aumentati registrato un +0,7% rispetto al 2014. Il balzo è ancora modesto, ma unito all’alto livello di fiducia, è un segnale che può far ben sperare per la ripresa. Gli incrementi riguardano sia i prodotti alimentari (+1,3%) sia quelli non alimentari (+0,5%) e la grande distribuzione (+1,5%) in misura molto maggiore dei piccoli negozi (+0,1%). In particolare le vendite dei discount alimentari aumentano del 3,4%, quasi cinque volte più della media, e quella dei grandi esercizi specializzati (come Decathlon o Ikea) del 3,3%.

L’incremento a fine anno avrebbe potuto essere anche maggiore, ma a dicembre le vendite hanno subito una battura d’arresto rispetto a novembre (-0,1%), pur aumentando dello 0,6% sullo stessio periodo del 2014. Nella media del quarto trimestre, però, c’è una riduzione dello 0,2% rispetto al trimestre precedente. L’indice in volume delle vendite al dettaglio registra una variazione negativa sia rispetto a novembre 2015 (-0,1%) sia rispetto a dicembre 2014 (-0,2%). Nel trimestre ottobre dicembre 2015 il volume delle vendite registra una diminuzione dello 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti.

Ti potrebbero interessare anche:

Sangalli (Confcommercio), imprese al collasso, no all'aumento dell'Iva
FISCO/da 2000 ruoli per 807, 7 mld, riscossi 69,1 mld
Saccomanni avverte, con cambio passo rischio ci si fermi
Manovra, stop aumento Iva. La crescita 2016 verso l’1,5%
Fisco, in arrivo 190 mila avvisi preventivi: le Entrate avvertono con sms o email
Riparte l'industria a ottobre, ma il commercio fatica



wordpress stat