| categoria: attualità

Scampia, non mandavano i figli a scuola: 67 genitori denunciati

Denunciati per non aver mandato i figli a scuola: ”inosservanza dell’obbligo dell’istruzione scolastica”, secondo l’art. 731 del codice penale. E’ il bilancio delle indagini e degli accertamenti condotti negli ultimi mesi dai carabinieri della stazione Quartiere 167 di Napoli per verificare quanti bambini frequentano le lezioni nelle scuole di Scampia. Nel mirino sono finiti 67 genitori. Gli accertamenti hanno investito 5 istituti secondari di primo grado, tutti a Scampia. Il ‘conto’ è partito dal mese di settembre e i casi di studenti assenti cronicamente sono risultati 41, tutti ragazzini e bambini nati tra il 2000 e il 2009. Sebbene quasi tutti regolarmente iscritti, ben 23 minorenni non si sono mai presentati in aula; i restanti invece hanno riportato assenze per periodi di tempo lunghissimi, senza un valido motivo. Qualcuno ha frequentato per una, due settimane o un mese, ma poi da un giorno all’altro non si è più visto.Gli alunni interessati provengono dalla zona e in pochissimi casi anche dai comuni limitrofi di S.Antimo e Melito. I casi più tristi riguardano alcune famiglie abitanti nelle ‘Vele’ e nel campo rom di Secondigliano, che sono arrivate a non mandare a scuola fino a 4 figli.

Ti potrebbero interessare anche:

Stop agli F35, il Pentagono li tiene a terra. E l'Italia si interroga, non li prenderemo senza garan...
NAUFRAGIO/ Ban ringrazia l'Italia, Obama: è caos Libia
FOCUS/ La Ue avverte Londra, libera circolazione non si tocca
Il Papa: i muri anti-immigrati cadranno
Governo: Salvini e Di Maio rilanciano su Savona. Colle avverte: 'No ai diktat'
AUTOSTRADE: A MAGGIO BANDO DA 20 MLN PER INTERVENTI STRUTTURALI SUL MORANDI



wordpress stat