| categoria: politica

Cento (Sel) al Pd, accantonare le primarie e riaprire la discussione

«Azzeriamo, mettiamo da parte queste primarie e riapriamo la discussione. Le primarie sono state un flop e bisogna prendere atto che il centrosinistra che ha governato Roma per 20 anni non c’è più. Ma il Pd la vuole fare o no una riflessione?». È questo l’invito che il segretario di Sel Roma, Paolo Cento, rivolge al Pd all’indomani dei risultati sull’affluenza alle primarie di ieri. In caso contrario, «le primarie diventeranno il primo turno elettorale, poi al secondo turno, se c’è una reciprocità si può discutere» di un sostegno di Sel a Roberto Giachetti o del Pd a Stefano Fassina, nel caso uno dei due vada al ballottaggio, spiega Cento conversando con i cronisti in Transatlantico al termine di una riunione con il coordinatore nazionale Nicola Fratoianni e con Fassina. E proprio sul candidato della sinistra Cento e Fratoianni assicurano: «non vi sarà alcun passo indietro». L’ipotesi, spiegano, è che «il campo si possa allargare a Massimo Bray o a Ignazio Marino. Del resto nessuno dei due ieri è andato a votare».

Ti potrebbero interessare anche:

Lavoro, in settimana incontro Letta-sindacati, poi il piano in Consiglio dei Ministri
Borghezio davanti a scuola contro gli immigrati: cacciato dalle mamme
Colloquio di 2 ore Renzi-Prodi; Berlusconi 'tranquillo'
Passera si candida a sindaco di Milano
Forza Italia, Berlusconi carica i suoi: "Se mi arrestano fate la rivoluzione"
Unioni civili, l'Udc minaccia di uscire dalla maggioranza



wordpress stat