| categoria: politica, Venezia

Venezia blindata per il vertice Renzi-Hollande

Venezia blindata per il vertice Renzi-Hollande .Dalle 13 «zona rossa» davanti a Palazzo Ducale, alla Basilica di San Marco e sulla riva del Bacino, con divieto di transito dei natanti fino a 100 metri di distanza, per il vertice italo-francese, con il premier Matteo Renzi e il presidente François Hollande, in programma nel pomeriggio a Palazzo Ducale, a Venezia. Previsto anche un incontro con i genitori di Valeria Solesin, uccisa dai terroristi islamici al Bataclan di Parigi. Le ultime verifiche del piano di sicurezza e delle attività di antiterrorismo sono state messe a punto oggi, lunedì, con un tavolo tecnico e fin da stasera – come ha spiegato il questore Angelo Sanna – saranno intensificate le azioni di vigilanza, anche fissa, su parecchi dei cosiddetti «obiettivi sensibili» presenti nel centro storico e non solo.

Massimo e continuo il livello di coordinamento tra tutte le forze dell’ordine e dei servizi, il rapporto con il ministero dell’Interno e le forze di sicurezza al seguito della delegazione francese. La giornata sul piano dell’ordine pubblico e della sicurezza, sarà aperta da una manifestazione promosso dai centri sociali e associazioni locali, con l’annunciata partecipazione di esponenti dei no Tav della Val di Susa e di altre realtà del nord e centro Italia. È annunciata la presenza, dagli organizzatori, di circa 600 persone che sfileranno dalla stazione ferroviaria fino a Punta della Dogana, dall’altra parte del bacino rispetto a San Marco. Il corteo, che prevede anche una partecipazione con barche, dovrà sciogliersi entro fine mattinata.

Il questore ha espresso l’auspicio e la speranza che tutto si svolga senza problemi. «Ho fiducia e devo essere ottimista – ha detto Sanna – alla luce anche delle prese di posizione degli organizzatori contro le scritte fatte in città durante l’iniziativa degli anarchici alcuni mesi fa». In ogni caso, ha aggiunto, l’attenzione è massima e non saranno tollerate «degenerazioni». «C’è la giusta preoccupazione – ha sintetizzato il questore – che ci porta a non sottovalutare nulla» Nel pomeriggio, poi, il vertice – che prevede nelle due delegazioni complessivamente la presenza anche di sedici ministri – per il quale il dispositivo dei controlli e degli accessi all’area della piazza sarà simile a quello messo in atto per la cerimonia di addio a Valeria Solesin. Quattro gli accessi obbligatori alla zona della piazza che resterà aperta ai cittadini e turisti dalle 13, ora che vedrà anche la chiusura delle visite a tutti i monumenti presenti nell’area marciana. Se i sommozzatori saranno impegnati nella bonifica dello specchio d’acqua davanti alla piazza, sui tetti e nell’area marciana saranno impegnati tutte le forze dell’ordine e speciali «necessarie».

Ti potrebbero interessare anche:

Renzi, in Italia non paga mai nessuno. Ora io cambio
Incontro Renzi-Berlusconi, tiene il "patto del Nazareno"
EXPO/ Mattarella e Renzi condannano le violenze
EDITORIA/ E’ diffamatorio dare del lottizzato a qualcuno, Cassazione annulla l'assoluzione di tre gi...
Il Volo a Trump: "Sei razzista, non canteremo per te". Sgarbi li stronca
SIRI: ARATA INTERCETTATO, I POLITICI SE LI USI LI PAGHI



wordpress stat