banner speciale sanremo 2020
| categoria: politica

“Casaleggio controlla le mail anche di altri parlamentari?”. L’accusa del Pd

Si riaccendono le polemiche sul caso del presunto controllo della posta elettronica dei parlamentari pentastellati da parte della Casaleggio e Associati. Beppe Grillo aveva cercato di gettare cenere sul fuoco. E’ soltanto una storia inventata per “buttare fango” aveva scritto il leader pentastellato, ma le sue parole sono servite a poco e la preoccupazione all’interno del M5S (e non solo) è aumentata. Stefano Esposito, senatore Pd, ha deciso ha presentato un interrogazione parlamentare. “Ho anche scritto al presidente del Senato Pietro Grasso e spero che un’identica iniziativa venga intrapresa anche alla Camera. La mia preoccupazione è che qualcuno abbia messo le proprie ‘manacce’ e ‘occhiacci’ nelle comunicazioni elettroniche, anche di altri parlamentari. Mi interessa capire se i sistemi informatici di camera e senato siano stati volati e se sono stata messe in campo tutte le misure per garantire la sicurezza”.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Due fumate nere, il Pd deve cambiare linea
La Camera interrompe le ferie per il decreto sul femminicidio. In aula il 20 agosto
La mossa di Berlusconi, ricorso alla Consulta e alla Corte Europea
Ilva, il premier contestato a Taranto
Inchiesta tangenti, Lupi incontra Renzi. Cresce pressing Pd per le dimissioni Cuperlo: lasci
BOCCIA, NESSUN ENDORSEMENT, A LEGA CHIEDIAMO COERENZA



wordpress stat