| categoria: politica

Sanità, intesa governo-sindacati: il Servizio Sanitario Nazionale è prioritario, lavoriamo insieme

Raggiunta oggi un’intesa tra governo e sindacati nell’incontro svoltosi a Palazzo Chigi: «Il Servizio sanitario nazionale Ssn – si sottolinea in una nota congiunta – è prioritario» e verranno avviati tavoli di confronto su governance, professione e contrattazione. All’incontro, in un «clima cordiale e costruttivo», hanno partecipato il Governo e le organizzazioni sindacali mediche, veterinarie e della dirigenza sanitaria. Il confronto – coordinato dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, affiancato dai ministri della Salute Beatrice Lorenzin e per la Semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia e dal Segretario generale di palazzo Chigi Paolo Aquilanti – ha visto le parti condividere «l’impegno a formulare una progettualità nazionale che, pur nel rispetto del ruolo delle Regioni, metta la Sanità tra le priorità della propria agenda». Nel corso della discussione, il Governo, si legge nella nota, «ha ribadito l’esigenza di mantenere, all’interno di un percorso di cambiamento e di efficienza, la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale, nel rispetto dei principi di universalità, solidarietà ed equità, confermando i livelli di finanziamento già disposti e promuovendo, con la collaborazione dei medici, una maggiore appropriatezza sia organizzativa che clinica, al fine di garantire su tutto il territorio nazionale – in modo omogeneo – un’effettiva erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza, e una efficace ed efficiente allocazione delle risorse disponibili».

Ti potrebbero interessare anche:

Europee, moderati in pista. Il cav apre ai "colonnelli"
SLA/Cacciari, doccia ghiacciata? Solo una scusa per fare i deficienti
CENTRODESTRA/ Il look di Salvini, camicia bianca alla Renzi e fazzoletto padano
EDITORIA/ Ezio Mauro lascia la direzione di Repubblica. Arriva Mario Calabresi
FI/ "Azzurra libertà" lascia il partito. Traditi da Berlusconi
Schifani ritorna in Forza Italia



wordpress stat