| categoria: politica

Roma, Berlusconi insiste su Bertolaso. Solo lui risolve i problemi

La Lega boccia le ‘gazebarie’ di Roma, ma Silvio Berlusconi non ci sta e rilancia la candidatura di Guido Bertolaso: «È il professionista che abbiamo inseguito per mesi, perche’ siamo convinti che sia l’unica persona in grado di risolvere i gravi problemi di Roma». A fine serata, fallito il tentativo di ricucitura da parte dei pontieri, il Cav fa sentire la sua voce, rivendicando la leadership nel centrodestra: «Guido non deve essere il candidato di un partito o di una coalizione, deve essere ed e’ il candidato e il sindaco di tutti i romani». Non siamo alla rottura della coalizione, ma ci manca poco. Le parole del leader azzurro suonano come un avvertimento, ovvero: pacta servanda sunt, non si cambia cavallo in corsa e le ‘consultazioni’ previste sabato e domenica si terranno, almeno sulla carta. Anche perchè la macchina organizzativa di Bertolaso, coordinata da Marcello Fiori, è partita da tempo ed è ormai in corsa. Dopo il veto dei big romani del Carroccio alle consultazione del week end, Forza italia si aspettava una dichiarazione di Matteo Salvini. Ma dopo ore di contatti frenetici, compresa una telefonata con il leader leghista, l’ex premier decide di intervenire. Prima di lui, previo accordo, parlano i senatori Maurizio Gasparri e Francesco Giro, esponenti dell’ala romana azzurra. Il primo scrive: «Siamo sicuri che Salvini smentirà le dichiarazioni dei leghisti di Roma su Bertolaso. Se non lo facesse, i leghisti si rivelerebbero un partito che non rispetta la parola data». Giro ironizza: «Sembra davvero di essere su ‘Scherzi a parte’». Berlusconi, raccontano, sarebbe stato chiarissimo con i suoi: Bertolaso non si tocca, d’intesa con Salvini e Meloni, abbiamo deciso di fare una sorta di referendum su Guido e sul programma da presentare ai romani, gli accordi presi vanno rispettati e chi non li onora se ne assumerà tutta la responsabilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Da Gabanelli a Saviano, la squadra dei sogni di Bersani si allarga
Giunta immunità aggiornata al 9 settembre, Berlusconi sarà audito
RIFORME/ Ancora braccio di ferro nel Pd, i grillini appoggiano la minoranza
Giustizia, differenza nella maggioranza
Codice etico, con rinvio a giudizio niente candidatura
Marino attacca ancora Vespa: guardare Porta a Porta é peccato. Il programma é da rottamare



wordpress stat