| categoria: politica

A3, Renzi: “Alta Velocità fino a Reggio Calabria”

Ci vuole l’Italia che corre, non l’Italia che ricorre, un’Italia che fa le cose, che non ingrassa sulle cause”. A dirlo è il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel suo intervento al cantiere dell’ultimo diaframma della Salerno-Reggio Calabria, a Mormanno (Cosenza). Negli anni passati, ha spiegato il premier, “questa Italia qui ha finito per oscurare l’Italia straordinaria di uomini e donne che lavorano con competenza e capacità”. E ha continuato: “Non è possibile che l’Alta Velocità si fermi a Salerno. Cristo si è fermato a Eboli e l’Alta Velocità si ferma a Salerno. Bisogna che arrivi a Reggio Calabria”.

Il premier ha dato anche una scadenza: “Abbiamo utilizzato lo stesso meccanismo usato per la Variante di Valico. Dare una data e poi correre. La Variante di Valico è stata inaugurata il 23 dicembre, due giorni prima del 25 dicembre che avevamo indicato. Per la Salerno-Reggio Calabria ci rivediamo a luglio per l’inaugurazione del primo tratto. Dobbiamo chiudere entro il 22 dicembre. La Salerno- Reggio Calabria è diventata il simbolo delle cose che non vanno. Alla stampa estera i giornalisti, quando ho annunciato per il 22 dicembre la conclusione dei lavori di ammodernamento e l’inaugurazione, si sono messi a ridere. E ridevano dell’Italia. Noi il Sud lo riprendiamo punto per punto, centimetro per centimetro, e lo riportiamo alla guida del Paese”.

E poi: “A noi non interessa la discussione della politica politicante di tutti i giorni. Si aprono i giornali tutte le mattine, e c’è la discussione interna tra gli addetti ai lavori, nei partiti, se tizio ha detto cosa e caio cosa ha risposto…. Cose che agli italiani non interessano minimamente”.

Ti potrebbero interessare anche:

Amministrative, 564 Comuni al voto
Il presidente del tribunale di Palermo:«L'Italia è una Repubblica presidenziale»
GIUSTIZIA/ Davigo, ci hanno allungato le ferie, dilettanti
Vendola stronca Pisapia: "Non è un leader. Non si può fare politica con la fantasia"
Campania, De Luca assolto in appello: cade lo spettro della sospensione
Caos primarie Pd, Orfini convoca la direzione: discutiamo senza indugio



wordpress stat