| categoria: attualità

Bruxelles: ‘Gli attacchi legati all’arresto di Salah Abdeslam’

Gli attentati contro “aeroporti e stazioni ferroviarie” di oggi “sono stati pianificati due mesi fa a Raqqa, in Siria”: lo riferiscono fonti dell’intelligence di Baghdad, precisando che Bruxelles “non era indicata tra gli obiettivi” iniziali e che la capitale belga è finita nel mirino dei terroristi “a causa dell’arresto di Salah Abdeslam”.

E’ una mia opinione personale ma non ho dubbi su quanto è successo: gli attacchi a Bruxelles sono una vendetta per l’arresto di Salah Abdeslam”. A dirlo è Nikolai Kovalyov, deputato della Duma ed ex capo dell’Fsb, i servizi di sicurezza russi. “In altre parole – ha aggiunto citato dalla Tass – questo significa che i servizi europei, belgi e francesi hanno agito con precisione: Salah è uno dei leader dei terroristi che operano sottotraccia e questa è una vendetta per il suo arresto”.

Ti potrebbero interessare anche:

Mazzetta da duemila euro, condannati due ispettori delle Entrate
Ue, compromesso nella notte sui migranti, 40mila redistribuiti in due anni, poi altri 20mila
Scandalo Mps, indagine finita: ex vertici verso il processo
Equitalia pronta a 'spiare' i conti correnti
Trump rilancia il pugno duro contro i nuovi arrivi di musulmani
FOCUS/ La lunga vita di Ciampi, al servizio dell'economia e del paese



wordpress stat