| categoria: Senza categoria

Ancora ruspe in azione a Ostia e Capocotta contro abusi negli stabilimenti

Dopo l’operazione della scorsa estate a Castel Porziano, tornano le ruspe sul litorale romano. Nei giorni scorsi sono stati effettuati sopralluoghi sulle spiagge di Ostia e Capocotta per programmare l’operazione di demolizione dei manufatti abusivi sequestrati nelle scorse settimane dall’ufficio Pg Edilizia del X Gruppo Mare diretto da Antonello Strino e coordinato dal comandante Antonio Di Maggio.
Secondo quanto si apprende, il X Municipio ha firmato le determinazioni dirigenziali per la demolizione degli abusi edilizi riscontrati in tutti i chioschi di Capocotta, negli stabilimenti di Ostia La Casetta, Mednet e Faber Beach e nel chiosco all’altezza del Cancello 4 di Castel Porziano. Le verifiche per procedere alle demolizioni, che verranno eseguite dal Genio Militare dell’esercito, sono state effettuate oltre che dagli agenti del X Gruppo Mare, da personale dell’ufficio tecnico del X Municipio e del Demanio marittimo del Comune di Roma. Per evitare di deturpare le dune protette di Capocotta, i mezzi dell’esercito dovranno passare lato mare dalla spiaggia di Castel Porziano. Nessun rilievo logistico è stato evidenziato nei sopralluoghi a Ostia e Castel Porziano.

Ti potrebbero interessare anche:

E' morto il regista Damiano Damiani
Marchionne, trimestre giù. Più lunghi i tempi per l'operazione Chrisler
Fiorito, accordo sulla restituzione di un milione di euro alla Regione
Ictus, 15mila lombardi in più hanno imparato a riconoscere i sintomi
Meriam in arrivo in Italia su un volo di Stato
"Street control" può rivelarsi un boomerang: boom di contenziosi



wordpress stat