| categoria: sport

PALLANUOTO/ Setterosa batte il Canada e vola a Rio

Il Setterosa batte il Canada 8-7 e stacca il biglietto per l’Olimpiade di Rio, seconda squadra azzurra – la prima femminile – ad accedere finora ai Giochi dopo la pallavolo maschile. C’è riuscito al termine di un combattutissimo quarto di finale del torneo di qualificazione di Gouda, in Olanda, contro il Canada, uscito sconfitto 8-7, che è valso il pass olimpico (si qualificano le prime 4, ovvero le semifinaliste). Domani le azzurre affronteranno la Russia in semifinale, ma a questo punto più per la gloria. L’importante oggi era centrare la quarta Olimpiade del Setterosa della storia, dopo l’oro ad Atene 2004, il sesto posto a Pechino 2008 e il settimo a Londra 2012. Partita non brillantissima per le azzurre che forse sentivano il ‘pesò del match. Dopo una partenza sprint e il primo quarto chiuso sul 4-2, con la doppietta della Emmolo e le reti di Bianconi ed Queirolo, la formazione del ct Fabio Conti sembra controllare agevolmente la partita. Arianna Garibotti mette a referto altri due gol, ma le nordamericane non mollano e riescono a limitare i danni e a mantenersi a 2 sole lunghezze di svantaggio. Nel terzo tempo le azzurre allungano sull’8-5 (ancora a rete Garibotti ed Emmolo) e pare chiudere i giochi ma la stanchezza o forse la paura cominciano a prendere il sopravvento bloccando la vena offensiva dell’attacco azzurro che subisce il ritorno delle nordamericane che all’inizio dell’ultimo quarto mettono a segno due reti, intravedendo anche il clamoroso aggancio. Gli ultimi minuti di pura paura, tanto agonismo e confusione in vasca, con pali e traverse da entrambe le parti e il Canada che ha una fase di attacco sull’8-7 sventata dalla Goriero, con Paradero, il ct delle canadesi, espulso per proteste. Le altre squadre qualificate per Rio 2016 sono gli Stati Uniti che hanno travolto la Francia 19-0 (6 gol M. Fischer), la Russia che ha superato la Grecia 13-12 dopo i tiri di rigore (10-10 al termine dei tempi regolamentari) e il gol decisivo di Borisova, e la Spagna che ha battuto le padrone di casa dell’Olanda davanti a circa duemila persone 10-7. Spagnole sempre avanti dal 4-0 iniziale, pesantissimo da recuperare anche per una squadra forte come quella di casa, argento sia ai Mondiali che agli Europei.

Ti potrebbero interessare anche:

SERIEa/ Quagliariella risponde a Berardi, 1-1 tra Sassuolo e Torino
Juventus-Napoli 3-1, la Roma ringrazia (per il posto in Champions)
CALCIOMERCATO/ Roma scatenata, Garay-Ranocchia. Alla Lazio c'è un caso Biglia
Nuoto: Mondiali paralimpici, subito 8 medaglie per l'Italia
IL CHIEVO FRENA LA LAZIO, MILAN LA SORPASSA
LLORENTE È SUPER, POKER DEL NAPOLI A LECCE



wordpress stat