| categoria: Scienza, Senza categoria

Gia dopo i 40 anni i primi danni che predispongono all’alzheimer

I danni al cervello che predispongono al declino cognitivo e all’Alzheimer sono evidenti già dopo i 40 anni. A dimostrarlo un ampio studio condotto dalla Davis School of Medicine dell’Università della California che, per la prima volta, ha individuato un irrigidimento delle arterie associato a sottili danni cerebrali già in adulti sani e ad un’età molto più giovane di quanto precedentemente ipotizzato. Lo studio, pubblicato on-line sulla rivista Stroke dell’American Heart Association, ha coinvolto circa 1.900 partecipanti, sottoposti a risonanza magnetica al cervello e a tonometria arteriosa. I test hanno misurato la pressione di sangue arterioso attraverso l’onda di polso carotideo-femorale (CFPWV). Ne è emerso che un aumento della rigidità aortica è associato a micro lesioni alla materia bianca e grigia del cervello. L’irrigidimento delle arterie, così come l’aumento di depositi di calcio e collagene, provoca infatti infiammazione dei vasi e diminuisce il flusso di sangue agli organi vitali, tra cui il cervello, con conseguente atrofia. Lo studio dimostra però per la prima volta che questo processo, che si manifesta in modo evidente nella vecchiaia, «inizia già prima di quanto comunemente si pensi che patologie come l’aterosclerosi possano avere un impatto», ha detto Pauline Maillard, principale autrice dello studio. «I nostri risultati – aggiunge – sottolineano la necessità di prevenzione» e «di individuare, trattare e monitorare individui che presentano questo problema».

Ti potrebbero interessare anche:

QUIRINALE/ Il cavaliere freme: ora Bersani più debole, dovrà parlare con me
Foto choc a Boccea, i maiali immortalati tra l'immondizia
Per le feste una nevicata di luci sul campanile di Cortina
MAFIA/ A Bari vietati funerali pubblici per il cugino del boss
Sclerosi Multipla, aggiornate le linee guida per l’uso della risonanza magnetica nella diagnosi
TERRORISMO/ Attacco nel cuore di Londra, una vittima. Ucciso un attentatore



wordpress stat