| categoria: spettacoli & gossip

Le caldi notte di Fedez, il vicino chiama la polizia

Proseguono le scintille tra il cantante Fedez e il suo vicino di casa, a Milano. L’uomo, 41 anni, nella notte tra giovedì e venerdì ha chiesto l’intervento della polizia per i rumori molesti prodotti, a suo dire, dal rapper in via Savona. La polizia è intervenuta ma Fedez non c’era già più. L’episodio è accaduto attorno alle 4, quando il vicino ha chiamato gli agenti raccontando che il cantante aveva «sgasato con l’auto per alcuni minuti davanti all’ingresso del palazzo» e tenuto «il volume dello stereo alto» prima di rientrare nell’appartamento.
Sempre secondo il suo racconto, una volta tornato a casa Fedez ha battuto contro la parete inveendo al punto da svegliare la figlia piccola dell’uomo. All’arrivo della polizia, però, i rumori erano finiti e il cantante non avrebbe risposto alla richiesta di aprire la porta. Circa due settimane fa i due avevano litigato arrivando alle mani: Fedez era finito al San Paolo con una prognosi di 15 giorni per un trauma alla mandibola e il vicino al San Carlo con dieci giorni per escoriazioni al labbro.

Ti potrebbero interessare anche:

Torna Mina con le canzoni di Paolo Limiti
Da domani il Colosseo diventa "smart", ticket si acquista su Smartphone
CINEMA/ Keanu Reevs esclude sua partecipazione a remake di 'Point Break'
Vanna Marchi torna in tv: «Mia figlia Stefania in carrozzina per colpa del carcere»
Paura per Massimo Lopez, infarto sul palco a Trani
Tv: La mossa del cavallo, boom anche per Camilleri storico



wordpress stat