| categoria: Latina, sanità Lazio

Assenteismo, la Asl di Latina licenzia un ex primario e un’infermiera

Un medico e un’infermiera licenziati dalla Asl per assenteismo. Atti che arrivano al culmine di un procedimento disciplinare e che non sono i primi nell’azienda sanitaria della provincia, dove in passato avevano riguardato il settore veterinario e quello farmaceutico. Mai finora, però, uno dei licenziamenti era riferito addirittura a un ex primario. L’altro, invece, riguarda un’infermiera che lavora presso il Distretto a Largo Celli.
In entrambi i casi si parla di «ripetute assenze ingiustificate, in misura superiore a quindici giorni» e di contestazioni inviate ai dipendenti, con i quali è stato instaurato il contraddittorio previsto dalle norme dopo il quale «la commissione di disciplina aziendale» ha ritenuto che «sussistono i presupposti della sanzione del licenziamento».Il medico è Maurizio Piazza, ex primario di ortopedia: «Francamente è un sollievo – è il suo commento – Sono stato ingenuo a pensare di poter combattere la malasanità di Latina da solo, almeno ora posso passare la palla ai miei avvocati e alla magistratura».

Ti potrebbero interessare anche:

La Croce Rossa chiude il Cem? E i genitori (da ieri) lo occupano
Medico e dentista nello stesso ambulatorio? Nel Lazio adesso si può, basta una comunicazione alla As...
Colpo di scena all’Israelitico, Gabrielli risolve d’autorità
IL PUNTO/Perché la sanità laziale è malata
SAN GIOVANNI ADDOLORATA/ MEDIAZIONE LINGUISTICO-CULTURALE PER MIGRANTI
Nuova tecnica wireless può far tornare a camminare Manuel? Solo un'ipotesi



wordpress stat