| categoria: esteri

Bruxelles, 100 persone fermate durante due cortei non autorizzati

Tensione a Bruxelles per un corteo anti-Islam e una manifestazione antirazzista. Circa un centinaio di persone sono state fermate nella centrale piazza della Borsa e a Molenbeek, la zona dove viveva Salah Abdeslam, l’uomo considerato il responsabile logistico degli attentati terroristici compiuti il 13 novembre a Parigi.
A Molenbeek sostenitori dei movimenti xenofobi sono scesi in strada, con lo slogan «l’espulsione per gli islamisti», per protestare nonostante il divieto imposto dalle autorità, mentre centinaia di giovani residenti in gran parte di origine nordafricana si sono radunati in vista della loro protesta. Per precauzione circa 200 agenti erano stati schierati nell’area per il timore di tensioni nel quartiere ad alta densità di residenti musulmani. In piazza della Borsa, invece, dopo aver chiesto la liberazione della zona, la polizia ha fermato numerosi antirazzisti radunati davanti al memoriale delle vittime degli attentati.Intanto la capitale belga tenta di tornare alla normalità con la riapertura dell’aeroporto di Zaventem. Domenica, secondo quanto annunciato dall’ad dello scalo,sono stati programmati i primi tre voli. «La nostra priorità resta la sicurezza dei passaggeri» e su questa «non abbiamo mai fatto né faremo compromessi», ha detto l’ad di Brussels Airport Arnaud Feist in conferenza stampa. «La ripresa delle attività anche se parziali a meno di due settimane dagli attentati – ha concluso – è un segno di speranza».

un nuovo arresto a Bruxelles per terrorismo: si tratterebbe di Yassine Alami, nato nel 1984 e di nazionalità belga. L’uomo, secondo quanto si apprende in stato di fermo dal 27 marzo, sarebbe un complice del presunto jihadista francese Reda Kriket, a sua volta arrestato a Argenteuil, nella banlieue nord di Parigi a fine marzo.
Yassine Alami, secondo la stampa belga, è il terzo uomo della cellula che preparava un nuovo attentato in Francia. Gli altri due sono Rabah N. e Abderamane A., entrambi arrestati lo scorso 25 marzo a Bruxelles

Ti potrebbero interessare anche:

UCRAINA/Tregua fragile, si va verso dimissioni del governo
EGITTO/ Generale Sisi verso la presidenza
Le crisi incombono, Obama interrompe le vacanze
Trump, Onu un club per gente che si diverte
Scozia, congelato il referendum per l'indipendenza
Usa, terremoto magnitudo 7.4 in Alaska: allerta tsunami



wordpress stat