| categoria: sport

Carpi-Sassuolo 1-3, il derby è neroverde e Di Francesco vede l’Europa

Il Sassuolo fa suo il derby contro il Carpi inguaiando in tal modo la squadra di Castori che si ferma dopo cinque risultati utili consecutivi. Dall’altra parte i neroverdi giocano bene, vincono con merito e ora in classifica mettono pressione al Milan. Di Sansone, Gagliolo e Defrel le reti nel primo tempo. Nella ripresa la chiude Acerbi.SANSONE COLPISCE SUBITO – Castori per schiera un 4-5-1 con Mancosu punta unica. Porcari rimpiazza Lollo che nel riscaldamento pre-partita ha accusato un fastidio muscolare. Pasciuti e Di Gaudio fanno gli esterni di centrocampo. Di Francesco risponde col 4-3-3 con Berardi, Defrel e Sansone in attacco. Biondini, Magnanelli e Duncan formano il centrocampo, mentre Peluso al centro della difesa sostituisce l’acciaccato Cannavaro. Inizia il match e il Sassuolo passa in vantaggio dopo soli 4′: lancio di Defrel per Sansone che penetra in area, resiste a Letizia e infila Belec con un preciso sinistro. Il Carpi si scuote solo dopo il quarto d’ora e Cofie ha una grossissima occasione dopo un liscio di Acerbi, ma il destro del centrocampista è sul fondo.

PAREGGIA GAGLIOLO, DEFREL RISPONDE – Al 23′ Belec respinge un tiro-cross insidioso di Berardi mentre il Carpi due minuti dopo pareggia: punizione tesa dalla sinistra e colpo di testa a prolungare la palla in rete di Gagliolo. Primo gol in A per il difensore. Il Sassuolo gioca bene, forse la miglior partita della stagione. Giocate di prima e ripartenze fulminee. Come al 27′ quando Defrel chiude un triangolo ma trova pronto Belec. Al 35′ la difesa del Carpi pasticcia: Pasciuti rinvia su un avversario, palla sul fondo area, Letizia non si accorge di Sansone che la controlla e sull’uscita di Belec serve Defrel che segna in tutta comodità. Al 39′ incredibile errore di Mancosu: angolo, colpo di testa di Romagnoli che smarca la punta solo davanti alla porta nell’area piccola, ma l’attaccante calcia out da due passi. All’ultimo secondo Belec salva su un tiro al volo a botta sicura di Berardi dopo un bellissimo cross del bravo Duncan.
LA CHIUDE ACERBI – A inizio ripresa Castori inserisce Lasagna al posto di Porcari. Il Sassuolo cala come ritmo e intensità, ma il Carpi non sa approfittarne. Consigli infatti non rischia mai niente e il gioco si concentra in mezzo al campo dove le squadre combattono. Castori al 18′ getta nella mischia anche Verdi al posto di Di Gaudio, mentre Di Francesco perde per infortunio Longhi: entra Cannavaro. Al minuto 28 il derby in pratica si conclude: angolo di Berardi e bel colpo di testa con perfetta coordinazione di Acerbi che fa secco Belec. I padroni di casa si demoralizzano, ulteriori sostituzioni non spostano gli equilibri in campo e così i neroverdi si portano a casa l’intera posta in palio.

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi sta per vendere il Milan? Fininvest smentisce, una bufala
SCENARI/ Arriva lo Slo (supporter liaison officer) per riportare la gente allo stadio
SCHERMA/ Verso Rio 2016, progetto a sostegno di atleti paralimpici
F1/Gran Premio Canada, vince Hamilton. La Ferrari sbaglia strategia
FROSINONE TORNA IN A MA PALERMO PENSA A RICORSO
Coppa Italia: 1-1 con l'Inter, Napoli in finale



wordpress stat