| categoria: Dall'interno

Mafia: indagine,48% studenti pensa sia più forte dello Stato

Sono sfiduciati nei confronti delle istituzioni e della politica (84,7%) e credono che la mafia sia più forte dello Stato (48%). Ma hanno anche voglia di legalità a tutti i livelli. Sono questi i risultati dell’indagine sulla percezione mafiosa condotta su oltre duemila studenti e presentata oggi in Commissione Antimafia dal Centro Pio La Torre di Palermo. Il 50,37% dei ragazzi intervistati pensa che la mafia sia abbastanza diffusa nel proprio territorio, il 32,59% molto. Solo il 31,50% considera possibile sconfiggerla definitivamente. Gli studenti sono consapevoli del rapporto tra mondo della politica e mafia (‘molto forte’ per il 47,89%, ‘abbastanza forte’ per il 45,72%) e chiedono allo Stato di colpire la mafia nei suoi interessi economici (26,9%) e di combattere corruzione e clientelismo (20,5%).

“Non si può avere sfiducia nei politici in generale – ha affermato Rosi Bindi – ma in quelli che sbagliano”. Per sconfiggere la mafia, ha aggiunto, occorre comunque “la coscienza di tutti i cittadini

Ti potrebbero interessare anche:

Ancora allarme valanghe, un morto in Valle d'Aosta
CAIVANO/ Violentata e gettata dal balcone: arrestato il vicino di casa della piccola Fortuna
Gli accademici alle istituzioni: 'Gli studenti scrivono male in italiano'
Milano, un immigrato si impicca alla stazione centrale
MALTEMPO: SULLE DOLOMITI FINO AD 85 CM NEVE FRESCA A CORTINA
L'insegnante le sequestra il cellullare, ragazzina francese in gita a Venezia si butta dalla finestr...



wordpress stat