| categoria: Dall'interno

Caso Ciro Esposito, Procura di Roma chiede ergastolo per De Santis

La Procura di Roma ha chiesto l’ergastolo per Daniele De Santis, l’ultrà giallorosso accusato dell’omicidio di Ciro Esposito, ferito gravemente il 3 maggio 2014 poco prima della finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli e morto dopo un’agonia di 53 giorni.

“L’ergastolo me lo do da solo, non me lo date voi. Non ho paura di morire, buffoni”: sono le parole urlate da De Santis, mentre veniva portato fuori dall’aula bunker di Rebibbia dove i pm hanno chiesto l’ergastolo nei suoi confronti. L’ultrà giallorosso ha seguito l’udienza su una barella a causa delle ferite ad una gamba riportate nel corso degli scontri avvenuti due anni fa nel prepartita della finale di coppa Italia tra Napoli e Fiorentina.
Il pm Eugenio Albamonte e Antonino Di Maio hanno, inoltre, sollecitato una condanna a tre anni per gli altri due imputati, Gennaro Fioretti e Alfonso Esposito, tifosi del Napoli e accusati di rissa aggravata. I due facevano parte del gruppo che con Ciro Esposito si avventarono contro De Santis nella zona di viale di Tor di Quinto.

Ti potrebbero interessare anche:

BOLOGNA/ Bimba di un mese muore in casa, 15 inquilini in tre stanze
Tensione al processo Yara, sotto tiro il custode della palestra: sospesa la deposizione
Veronica Panarello, nessuna infermità mentale. Il suocero: «Picchiò Loris»
Stragi '92: pm, a giudizio Messina Denaro
SkyTg24, accordo fra giornalisti e azienda per il trasferimento a Milano
Venezia ci prova, daspo urbano a chi offende il decoro



wordpress stat