| categoria: Dall'interno

L’Aquila si sveglia sotto la neve: l’ultima volta ad aprile 25 anni fa

Una nevicata a suo modo “storica”: secondo i dati di alcuni meteorologi cittadini, bisogna risalire al 22-23 aprile di 25 anni fa per vedere fiocchi bianchi accumulati sul suolo dell’Aquila. E così stamattina la città si è svegliata imbiancata, soprattutto alle quote più elevate. Scenario singolare immortalato in Rete da migliaia di foto. Con qualche preoccupazione, ad esempio per le piante che stavano fiorendo.

I PRECEDENTI – Ovviamente non è la prima volta che nevica ad aprile: il 14 aprile 2001, per esempio, fu rinviata L’Aquila – Viterbese per neve. Per restare all’epoca più recente, neve anche il 12 aprile 2010, il 14-15 aprile del 1995, il 14 aprile del 1998.

I RISCALDAMENTI – A causa delle cattive condizioni meteorologiche, il Sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha disposto la riaccensione immediata degli impianti di riscaldamento. L’ordinanza firmata stamani prevede che la riattivazione degli impianti termici avvenga in tutti gli edifici pubblici e privati da oggi e fino al primo maggio. Per legge, in un Comune come L’Aquila le caldaie possono essere accese dal 15 ottobre al 15 aprile, salvo – per l’appunto – provvedimenti dei Sindaci in relazione alle condizioni del tempo. I tecnici comunali sono a lavoro da stamani per riaccendere il maggior numero di impianti possibile nelle scuole, nei complessi del Progetto Case e negli edifici comunali, tenendo conto che le caldaie da riattivare sono oltre 500.

DISAGI IN AUTOSTRADA – Disagi sulla A24, sulla tratta L’Aquila-Valle del Salto, per alcuni mezzi di traverso che, tra l’altro, impediscono il passaggio dei mezzi antineve. Si è verificato anche un incidente. Molte auto, infatti, sono ormai sprovviste delle gomme termiche, obbligatorie fino allo scorso 15 aprile. Al momento, comunque, non ci sono prescrizioni in entrata.

Ti potrebbero interessare anche:

SALERNITANO/Muore dopo intervento ernia, 7 indagati
Il Papa: "Obiezione coscienza medici è segno fedeltà al Vangelo"
Primo maggio: la Cei, ascoltare il grido dei precari
Charamsa, mai conosciuto una lobby gay del Vaticano
Capodanno: decalogo unione consumatori per "cenone" low cost
Sanità, arrestati il presidente della Basilicata Pittella e il dg della Asl di Bari



wordpress stat