| categoria: Roma e Lazio

Autisti Tpl si incatenano per protesta. Bus a singhiozzo: disagi per i pendolari

Forti disagi per i pendolari a Roma a causa dell’agitazione degli autisti della Tpl ormai da tre mesi senza stipendio. Oggi il servizio è rallentato: dal deposito della Maglianella sono usciti in servizio solo 4 mezzi su 170, mentre da quello di via Raffale Costi 17 su 350 vetture. La scorsa notte sempre nel deposito di via Costi una decina di lavoratori si sono incatenati. “Siamo allo stremo – raccontano – siamo entrati nel terzo mese senza stipendio, l’azienda ci ha dato un acconto di 700 euro la scorsa settimana, non sappiamo come andare avanti”. Sono 1800 i dipendenti del consorzio lasciati senza stipendio, una bomba a orologeria pronta a esplodere se non si risolve la vertenza.
avigazione per la galleria fotografica
Domani si annuncia un altro giorno di passione soprattutto per il quadrante nord della capitale, per lo sciopero di quattro ore indetto dalle 8:30 alle 12:30. Roma Tpl gestisce 104 linee periferiche, pari al 25 per cento delle linee di superficie della capitale, servendo circa un milione di passaggeri al giorno

Ti potrebbero interessare anche:

Roma violenta. Tre omicidi in un giorno. Emergenza sicurezza
Una cabina di regia all’amatriciana che non salverà Roma
NONCIPOSSOCREDERE/ Marino riparte per gli Usa, lo aspettano a Filadelfia
Mafia Capitale, prime sentenze in vista
ATAC/ A Natale pausa pranzo e cena
NON CI POSSO CREDERE/ Telecamere in parchi e stazioni? Solo promesse, non ci sono i soldi



wordpress stat